direttore Paolo Di Maira

FESTIVAL/Red Carpet a San Marino

Anche la Repubblica di San Marino ha un suo Film Festival: la sua prima edizione si terrà dal 10 al 15 dicembre presso l’auditorium del Palace Hotel, e ad inaugurarla sarà Lucia Bosè, che riceverà il premio alla carriera, e presenterà, in prima italiana, il suo film “Alfonsina y el mar” di Davide Sordella e Pablo Benedetti.

Il San Marino Film Festival, presieduto dall’imprenditore Roberto Valducci e diretto dal regista Romeo Conte, proporrà un’ampia ricognizione sul cinema contemporaneo italiano e internazionale, dando ampio spazio ai giovani registi e alle opere prime e seconde. Tra le anteprime in concorso, “Il pasticciere” di Luigi Sardiello, il tedesco “Silent Youth” di Diemo Kremmesies e l’olandese “Plan C.” di Marx Porcelijn. In concorso anche tre documentari: un inedito Domenico Modugno in “Mimmo Mimino e Mimì ossia Domenico Modugno” di Antonella Sibilia e Michele Roppo, “Crayons of Askalan” di Laila Hotait, produzione spagnolo-libanese su una delle zona geopolitiche più calde della terra, il Medio Oriente, e il “Mundial dimenticato” di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni, che ricostruisce il fantomatico campionato mondiale di calcio, organizzato in piena seconda guerra mondiale senza il riconoscimento della Fifa in Patagonia nel 1943. Completano la selezione “Qualche Nuvola” di Saverio di Biagio, “Il paese delle spose infelici” di Pippo Mezzapesa, “Ristabanna” opera prima di Gianni Cardillo e Daniele Depilano e “Appartamento ad Atene” di Ruggero Dipaola.

I cortometraggi saranno protagonisti di una sezione di concorso, e della sezione collaterale “I Corti”, dedicata anche alle scuole. Ad inaugurare la manifestazione una sezione dedicata a Tonino Guerra con i film che lo hanno reso famoso nel mondo

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter