FESTIVAL/Cartoons on the Bay

ARRIVANO I BEATLES IN SOTTOMARINO


Siamo contenti di essere di nuovo a Salerno che ci ha accolto l’anno scorso con grande entusiasmo”, dice Alfio Bastiancich, storico direttore di Cartoons on the Bay, il festival promosso da Rai, realizzato da Rai Trade in associazione con Rai Fiction, e dedicato ai programmi in animazione per la tv, ma non solo, che torna nella città  campana dal 10 al 13 aprile.

“Questa dodicesima edizione “” spiega Alfio Bastiancich “” è la più globale per numero di Paesi presenti in selezione ufficiale e per identità  artistiche di tutte le altre edizioni avute fin qui.
Questo perché si incomincia a delineare nel panorama internazionale dell’animazione un rigetto dell’omologazione; si legge un tentativo da parte delle singole aree geografiche di mettere sul mercato programmi con una forte identità  culturale”.


176 le opere da 24 Paesi, di cui 40 in concorso nelle otto diverse categorie (in giuria, fra gli altri, Barry Purves, pluripremiato autore inglese e lo statunitense Eric Shaw, sceneggiatore della serie di successo “SpongeBob”) dove la preponderanza del mondo europeo e statunitense si bilancia con la presenza sempre più considerevole dell’oriente con programmi provenienti da Cina, Giappone, Corea del Sud, India e Malesia.


Per Bastiancich, “una formula di successo quella già  sperimentata lo scorso anno con la presentazione dei programmi in concorso da parte degli stessi produttori e creativi, la parte principale degli incontri, cui hanno aderito quasi tutti i candidati”.


Intorno, una serie di eventi paralleli, fra cui una tavola rotonda realizzata insieme al Comitato TV e Minori sul tema “Cartoons e minori” con la partecipazione delle principali emittenti italiane e europee, mentre Rai Net presenterà  i cartoons della Rai sul web, lanciando anche un concorso.


Fra gli eventi speciali un incontro sul tema cartoon e l’opera in collaborazione con il Teatro Verdi di Salerno e la celebrazione dei 40 anni di “Yellow Submarine” con la partecipazione di Gerald Potterton, all’epoca uno degli animatori del celebre film con i Beatles, regista di “Heavy Metal”, film di culto per gli amanti dei fumetti e del rock duro, cui il festival assegna il premio alla carriera insieme alla italo-giapponese Fusalo Yusaki, maestra della plastilina.


Il premio Studi dell’anno se lo aggiudicano invece il coreano Akom, lo studio che storicamente realizza le animazioni per i Simpsons, incluso il film, e l’italiano Cartoon One, reduce dal successo della serie “Scuola di Vampiri” su Rai Due.


Il festival, cui parteciperà  una nutrita delegazione coreana e cinese, si aprirà  giovedì 10 con l’anteprima di “Tous à  l’Ouest”, lungometraggio con Lucky Luke, noto personaggio dei fumetti francese, già  miglior film per ragazzi allo scorso Festival di Berlino.
Fra le altre anteprime cinema “Ortone e il mondo dei chi”, in uscita il 18 aprile per la Fox e “Underdog”, film della Disney su un cane con un talento per le rime.


                                                                     Monica Tasciotti


 


 


 


SEI NOMINATIONS PER RAI FICTION


Per Rai Fiction sei nominations ai Pulcinella Awards, il concorso internazionale dell’animazione televisiva di Cartoons on the Bay.


Oltre ad “Acqua in bocca” per la categoria Tutti i Pubblici, divertente sit-com in 3D di Guido Manuli (“Volere volare”, “Chi ha paura?”) andata in onda su Rai Due, sono inedite tutte le altre serie selezionate.


Nella categoria Action & Adventure è stata scelta “Gladiatori”, serie diretta da Maurizio Forestieri (“Totò Sapore”), un viaggio-avventura attraverso i luoghi delle “sette meraviglie” del mondo ambientato durante l’epoca d’oro dell’imperatore Adriano.


Entrambe candidate per la Miglior serie tv per Bambini “Amita della giungla”, nuovo programma prescolare su una bambina che, come un moderno Mowgli al femminile, vive in un magico mondo in cui animali e umani possono parlarsi e capirsi, e “Uffa! Che Pazienza”, ispirata a una favola “politica” di Andrea Pazienza, disegnatore di culto scomparso venti anni fa, già  candidata lo scorso anno nella categoria piloti di serie.


Quest’anno ritroviamo in Concorso, per la categoria Ragazzi, anche “Il mondo di Stefi”, titolo già  vincitore di un Pulcinella per il miglior pilota nel 2004 tratto dalle vignette di Grazia Nidasio.
Stefi è una bambina di 8 anni sempre in conflitto con il mondo dei grandi; l’ultima, in ordine di tempo, dei grandi personaggi del fumetto italiano proposti in questi anni da Rai Fiction per il piccolo schermo.


Nella categoria piloti serie è stato infine selezionato Tutti pazzi per Moose, un nuovo progetto diretto da Giuseppe Laganà  (“Lupo Alberto”, “Felix il coniglietto giramondo”) che ci riporta all’epoca d’oro dei classici toons, protagonisti un alce goffo, petulante e permaloso e un bambino di 12 anni, in coproduzione con la BBC.


Come sempre, l’appuntamento di Cartoons on the Bay sarà  l’occasione per Rai Fiction per presentare le sue nuove produzioni: circa 50 nuovi titoli, di cui 22 in produzione e 15 prime visioni che verranno proposte dalle reti Rai nei prossimi mesi.


                                                                    Ginevra Scuderi     

Nella sezione: Rivista