direttore Paolo Di Maira

EUFCN/News da European Film Commission Network

FRANCIA

Parigi, la sostenibilità dei set
Lo scorso 27 giugno Bruno Julliard, vicesindaco in carica per la cultura, e Christian Vivès, direttore di Paris ERDF (l’azienda responsabile della distribuzione dell’elettricità) hanno firmato un accordo per le riprese cinematografiche a Parigi, che incoraggia e facilita l’uso di connessioni elettriche temporanee.
Questo permette alle troupe di ridurre l’uso dei generatori, limitando così i fastidi acustici e ambientali. L’obiettivo è quello di facilitare l’accoglienza delle troupe cinematografiche preservando allo stesso tempo la qualità di vita dei parigini, e riducendo l’impatto ambientale. ERDF, una società di servizio pubblico, che fornisce l’elettricità al 95% del territorio metropolitano francese, ‘fa squadra’ con la Città di Parigi per il successo del Piano Climatico.
Parigi, capitale del cinema, ospita ogni giorno più di 950 set su 6000 locations diverse. In un contesto economico difficile, la Città di Parigi mantiene il suo impegno nel sostenere quelle riprese cinematografiche che generano lavoro e benefici economici. Così facendo la Città di Parigi e ERDF contribuiscono ad accrescere il prestigio e l’attrattiva della Francia a livello internazionale.
I professionisti possono registrarsi sul sito www.parisfilm.fr, costantemente aggiornato per aiutarli a preparare le loro riprese nella capitale francese. Nell’”Energy” tab, tutti i dettagli sulla procedura.

UE, luce verde al Trip
La Commissione Europea ha appena approvato i miglioramenti al Trip (sgravi fiscali per le produzioni internazionali), che erano stati votati dal parlamento francese lo scorso dicembre. Il tetto del rimborso sale da 4 a 10 milioni di dollari e le spese di soggiorno in Francia entrano a far parte dei costi che possono accedere al 20% di sgravio fiscale.
E, come se fosse stato fatto di proposito, questo accade proprio nello stesso giorno in cui “Cattivissimo me2” esce negli USA: dopo il grande successo nel Regno Unito e in Francia, il divertente sequel della hit mondiale d’animazione firmata da Chris Renaud e Pierre Coffin ha scalato il box office in USA totalizzando 35 milioni di dollari il primo giorno (mercoledì 3 luglio). Prodotto da Illumination / Universal e realizzato interamente in Francia da IMG (Illumination Mac Guff), “Cattivissimo me 2” ha beneficiato del TRIP, come aveva fatto precedentemente “Cattivissimo me” e “Lorax il Guardiano della Foresta”.
“La Commission Europea ci ha fatto aspettare un po’, ma questa è davvero una buona notizia,- ha commentato l’amministratore delegato di Film France Patrick Lamassoure,- questo innalzamento del tetto ci aiuterà ad attrarre le produzioni per l’intero periodo delle riprese, che potrebbero essere interessate, per esempio, anche ai teatri di posa Studios de Paris. E i benefici sulle spese di soggiorno faranno la differenza per quei progetti stranieri dotati di troupe numerose, che alloggiano negli hotel a Parigi o in tutta la Francia.”
Gli ultimi ad aggiudicarsi il TRIP sono l’esordio alla regia di Eleanor Coppola “Bonjour Anne” e i corti di animazione “Minor Series”, che usciranno l’anno prossimo assieme allo spin off di “Cattivissimo Me”, “The Minions”

 

CROAZIA

  “Game of Thrones”, quarta stagione
In Croazia fervono i preparativi per le riprese della quarta stagione della popolare serie Tv di HBO “Game of Thrones”. Ispirata alla serie di romanzi fantastici di George R.R. Martin  “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, la serie è stata filmata in varie locations europee, fra cui la Croazia.
La città di Dubrovnik ha ‘prestato il volto’, nella seconda e nella terza stagione, a ‘King’s Landing’, la capitale dei ‘Sette Regni’ , una delle locations più importanti della serie, e alla città di Qarth, dove arriva in visita Daenerys Targaryen (Emilia Clarke).
Incoraggiati dalla collaborazione con la casa di produzione locale Embassy Films, dai benefici fiscali previsti dal nuovo programma di incentivi alle produzioni, e dalla varietà di locations, i produttori hanno deciso di estendere le riprese in Croazia anche alla quarta stagione, aggiungendo come location Spalato e i suoi dintorni. Secondo quanto dichiarato da Embassy Films, le riprese in Croazia  si svolgeranno fra agosto e settembre.

 

 REPUBBLICA CECA

Set internazionali a Praga
“Child 44”, diretto da Daniel Espinosa e prodotto da Ridley Scott con la sua Free Productions, dalla Stillking Films di Praga, dalla Summit Entertainment e dalla Worldview Entertainment ha iniziato I suoi 75 giorni di riprese in giugno. Interpretata da un cast stellare che include Tom Hardy, Gary Oldman e Noomi Rapace, la storia si svolge nell’Unione Sovietica di Stalin, dove un officiale di polizia sovietico caduto in disgrazia indaga su una serie di omicidi di bambini.

Un’altra importante produzione internazionale che girerà a giugno a Praga è la terza stagione della serie tv “I Borgia”: per 12 puntate da 60 minuti si prevedono 133 giorni di riprese, spalmati su 10 mesi. Produce Michael Schwarz con Film United (la società fondata dal produttore di “Guerre Stellari” Rick McCallum).

La serie Tv danese “1864”, il progetto più costoso nella storia della televisione danese, ha iniziato a metà aprile i suoi 69 giorni di riprese, che si concluderanno a metà luglio. Il regista/sceneggiatore danese Ole Bornedal  ha adattato il best seller di Tom Buk-Swienty “Slagtebænk Dybbøl”, che racconta la battaglia di Dybbøl del 1864, uno degli eventi più importanti nella storia danese. La serie è prodotta dalla danese Miso Film, e Sirena Film è il coproduttore ceco. Fra gli altri, “1864” beneficia del supporto del Czech Film Industry Support Program.

Film Commission, un workshop per crescere
Produttori e rappresentanti di una dozzina di regioni e organizzazioni di tutta la Repubblica Ceca si sono incontrati durante il Festival ceco di Finale Plenz per un workshop organizzato dalla Czech Film Commission. L’obiettivo era quello di aiutare i film office nascenti a capire le esigenze dei filmmakers e i benefici che le produzioni audiovisive possono portare ad una regione. La Repubblica Ceca, dotata di un’industria cinematografica nazionale e internazionale forte basata a Praga, sta registrando una leggera crescita delle produzioni regionali. Le prime film commission regionali hanno iniziato la loro attività nel 2012, in regioni quali l’Ostrava e Jeseniky, nella Moravia del Nord, che ha iniziato a lavorare con Alois Nebel, vincitore di un European Film Award, con due film che inizieranno la produzione là. Sono otto i film office attivi fino ad ora, pronti ad aiutare le produzioni domestiche e straniere.

 

 ITALIA

Piemonte Shooting Award
Nel 2013 Film Commission Torino Piemonte (FCTP) e Torino Film Lab (TFL)  si uniscono per lanciare un nuovo premio, rivolto a progetti da girare interamente o parzialmente in Piemonte.

I  progetti che hanno partecipato a tutte le edizioni dei programmi del TFL possono competere per questo premio attraverso un bando che scadrà il 15 ottobre 2013. Il vincitore del Piemonte Shooting Award,  che riceverà un supporto finanziario speciale da parte della Film Commission per la parte del film che sarà girata in regione, verrà annunciato nel corso della sesta edizione del TorinoFilmLab Meeting Event a novembre 2013.

 

LITUANIA

Incentivi per il cinema
Il Parlamento lituano ha approvato una nuova legislazione per gli incentivi fiscali all’industria cinematografica. Lo schema ricalca il modello ungherese e prevede il 20% di sgravi fiscali per i film girati o prodotti in Lituania. Ci sono varie condizioni che regolano la distribuzione degli incentivi. Il film deve rispettare almeno due criteri culturali su cinque, l‘80% delle spese (come minimo) deve essere effettuato in Lituania, e il budget di produzione totale non può essere inferiore a  150,000LTL.

”Questi incentivi sono di vitale importanza per la nostra industria cinematografica” ha dichiarato Arturas Zuokas, il sindaco di Vilnius. “L’emendamento alla legge sugli incentivi fiscali incoraggerà i grandi produttori europei e hollywoodiani a scegliere Vilnius e la Lituania per le riprese, portando con sé nuove occupazioni e detrazioni fiscali. Di questo incentivo non beneficerà solo l’industria cinematografica, ma tutto il paese.”

 

SPAGNA 

Israeliani in Navarra
La grande compagnia di telecomunicazioni israeliana Bezeq ha scelto Artajona, in Navarra, per la sua nuova campagna pubblicitaria.  Per le riprese, è stata ricreata la corsa dei tori di San Fermin, con tori vivi e docili, che riflettessero il più possibile il branco vero e proprio, più di 20 corridori esperti e vestiti con i tipici costumi bianchi e rossi, e tutte le misure di sicurezza che l’evento richiedeva. Così lo scorso 27 giugno, Artajona, dove nel 1976 fu girata la produzione internazionale „Robin and Marian“ di Richard Lester, si è trasformata in un  grande set. Navarra Film Commission ha collaborato alla produzione supportando la società spagnola Mendis Corporation.

 

 

 

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter