direttore Paolo Di Maira

ESERCIZIO/Il circuito Sale di Qualità 

La Regione Puglia ritiene strategica la diffusione del cinema di qualità , e con l’Apulia Film Commission ha finanziato il progetto Circuito Sale di Qualità .


Nello scorso ottobre è stato pubblicato un bando che rende disponibili 1.440.000 euro oltre a 750.000 euro per la comunicazione, per dare vita a un circuito di 20 sale cinematografiche (monosale e multisale da max 4 schermi) equidistribuite sul territorio regionale, per ciascuna delle quali è previsto un contributo complessivo annuo di 36.000 “, oltre alla promozione delle attività  inerenti al circuito, su scala regionale.
A fronte del contributo, la Apulia Film Commission, soggetto attuatore dell’intervento, assume, per un periodo di due anni, la gestione della programmazione dei film nelle sale aderenti, che prevede una quota di almeno il 51% di film italiani ed europei.
Tale attività  “” per cui viene riconosciuto all’esercente un contributo annuo di 16 mila euro che va ad aggiungersi agli incassi – si sviluppa in almeno 220 giorni l’anno.
Un ulteriore contributo di 20 mila euro viene riconosciuto all’esercente che, oltre ad attenersi alla programmazione curata dall’Apulia Film Commission, si impegna a riservare la sala, per almeno 20 giorni l’anno, ad attività  complementari ( come le rassegne a tema) ad un pubblico non pagante.

Il progetto, che ha la durata di due anni, è stato accolto con favore, e 28 sale cinematografiche attive sul territorio regionale hanno partecipato al bando, esprimendo una domanda che ha superato l’offerta ( 20 sale).
Le sale selezionate a far parte del Circuito sono distribuite su tutto il territorio, nei grandi e nei piccoli centri.
Sono : Cinema Opera ( Barletta), Multisala Metropolis “” Mola (Bari) Multisala Alfieri “” Corato (Barletta) Multisala Roma “” Andria (Barletta) Cinema Pixel – Santeramo in Colle (Bari) Cinema Teatro Vignola – Polignano a Mare (Bari), Cineteatro Bellarmino “” Taranto, Cinema Il Piccolo – Bari, Santo Spirito Cinema Nuovo Elio “” Calimera (Lecce) Cinema Nuovo “” Bisceglie (Bari) Cinema Roma “” Cerignola (Foggia) Cinema Palladino – S.Giovanni Rotondo (Foggia) Cineteatro Spadaro “” Massafra (Taranto) Cinema Teatro Mastroianni “” Fasano (Brindisi) Cineteatro Db D’Essai “” Lecce, Cinema So.cra. te – Castellana Grotte (Bari), Piccolo Osservatorio Universale Garzia – Terlizzi (Bari), Cinema Pio IX “” Bovino (Foggia) Il Ducale “” Cavallino (Lecce).


La programmazione partirà  il 5 febbraio, e comprenderà  anche “” fuori gara – il Centro di cultura cinematografica ABC di Bari, secondo storico cinema d’essai italiano, riaperto in gennaio dopo un intervento di ristrutturazione.


Il Circuito Sale di Qualità  si caratterizza per un approccio originale al problema della sofferenza dei cinema di città .
Infatti, se, come in altre regioni, attinge ai fondi europei ( nella fattispecie si tratta dei fondi europei del PO FESR Puglia 2007 “” 2013), a differenza di molte altre regioni, l’intervento non passa attraverso il digitale, ma si concentra sui contenuti ( strumento di fidelizzazione dello spettatore), coerente con l’idea che la cultura, più dell’innovazione tecnologica, sia motore di sviluppo.

Articolo precedenteSERVIZI/I Cineporti
Articolo successivoFERZAN OZPETEK/La mia Lecce

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION