direttore Paolo Di Maira

EMILIA ROMAGNA/A new Film Fund is born

Now Emilia Romagna also has its own Fund to support cinema: it was set up on July 22nd within the framework of a law that redefines the region’s entire theatrical and audiovisual policy.

“The innovative part of this law,” the regional Councilor for Culture, Massimo Mezzetti, explained to Cinema & Video International, “is that it is not limited to establishing a Film Fund and redefining the role of the Film Commission, but it also aims to invest in supporting and strengthening the entire production chain, from professional training, to production to distribution, to exhibiting, to internationalization”.
Consistently, the annual funding of around 2.5 million Euros is the result of the involvement of 4 councilors: around one million Euros (a figure which had already been allocated to cinema expenditure) from the Councilor responsible for Culture; another million from the FSR structural European funds pledged by the Productive Activities depart- ment, and the remaining half a million shared between the Departments of Tourism and Training.

With the passing of this law, Mezzetti brings to completion four years of work which started when he took his place in the Department of Culture and pledged to set up a Film Fund. As many of you know, with the resignation of the governor, Vasco Errani, the Council is ending its legislative period early with respect to its natural term (albeit by only a couple of months), and there will be new elections in November.

In these three months, Mezzetti and his colleagues will work on setting up a three year plan to make the law operative “that we will give to the new Council: it will contain the principal guidelines”. However the main features have already been outlined: “All the funding should be directed towards creating and sustaining employment and businesses in the region”.

The Film Fund, to which the one million Euros of FSR funds is headed, will be dedicated to supporting local productions as well as attracting external ones: a necessary condition will be the guaranteed use of significant percentages of local businesses and skilled workers: there is talk of 60% for external productions and 50% for local ones.
Another qualifying fact is that, according to the new law, whilst it remains a Regional government office, the Film Commission will include representatives of the four Councilors. It will play a key role as it will be responsible for coordinating “the interventions, the funding, the regions”, but it will not be tasked with the selection which will be entrusted to a special assessment committee”, the Councilor is keen to point out.

Articoli collegati

BASILICATA/Miracoli in VR

A fine novembre a Matera e dintorni avranno luogo le riprese del film in Virtual Reality “The 7 Miracles of Jesus” , girato attraverso...

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.
- sponsor -

INDUSTRY

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

DIVERSITY MEDIA AWARDS / Berry Bees miglior serie kids

"Berry Bees", una coproduzione internazionale di Atlantyca con SLR Productions, Telegael e Studio Cosmos-Maya con la partecipazione di Rai Ragazzi e NINE Network, è stata premiata come Miglior Serie Kids dell’anno ai Diversity Media Awards 2020
- sponsor -

LOCATION

LOMBARDIA /Come rilanciare la Film Commission

La necessità e l’urgenza di riformare e rilanciare la Lombardia Film Commission è stato oggetto del convegno No signal? Audiovisivo lombardo, una nuova film commission come motore del rilancio, organizzato dal raggruppamento Cinema e Audiovisivo di Cna Lombardia e a cui hanno partecipato istituzioni, associazioni, operatori. Gli interventi di Curti, Priarone, Maselli, Ippoliti, Dell'Acqua, Del Corno, Masotina, Pedote, Bocca Gelsi, Trivellini

PIEMONTE / 5 progetti sostenuti dal Film Tv Fund

Il nuovo film di Davide Ferrario, "Tutto qua” (titolo provvisorio) le cui riprese si stanno concludendo a Torino, è uno dei cinque titoli che beneficerà del contributo el Bando POR FESR "Piemonte Film Tv Fund". Sostenuti anche per Indyca, IIF, Casa delle Visioni e Viola Film

CORTI / Ça Tourne! il nuovo concorso di F.F.C. Vallée d’Aoste

“ÇA TOURNE!”: c'è tempo fino al 9 dicembre per partecipare al concorso di idee finalizzato alla realizzazione di cortometraggi bandito da Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste e rivolto a professionisti residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, imprese, associazioni culturali e fondazioni valdostane o che abbiano sede legale od operativa sul territorio regionale