DAVID DI DONATELLO/ “Inverno” di Mastromauro è il miglior corto

“Inverno” di Giulio Mastromauro è il cortometraggio vincitore del David di Donatello 2020, conferito dall’Accademia del cinema italiano con verdetto unanime per la prima volta nella storia.

Il film è un delicato ritratto di Timo, interpretato egregiamente dal giovanissimo Christian Petaroscia, un bimbo di sette anni che si trova ad affrontare la morte della madre, all’interno del piccolo mondo della sua famiglia di giostrai, racchiuso fra il campo di roulotte che gli fa da casa e il parco delle giostre in allestimento, deserto e sconsolato come il freddo inverno che li circonda.

E’ prodotto da Zen Movie, Indaco Film, Wave Cinema, Diero, e sostenuto da Calabria Film Commission.

Gli altri protagonisti del corto sono Babak Karimi, attore iraniano residente in Italia, spesso interprete dei film del regista premio Oscar Asghar Farhadi; Giulio Beranek, ed Elisabetta De Vito.

“Inverno”, che con il titolo inglese “Timo’s winter” rappresenterà l’Italia agli Oscar 2021, attende di poter riprendere il suo viaggio del mondo fra i festival, in questo momento interrotto a causa dell’emergenza coronavirus.

I David di Donatello saranno consegnati il prossimo 8 maggio a Roma.

Nella sezione: News