direttore Paolo Di Maira

CINETURISMO/Le passeggiate di Trieste

Conoscere la cttà e i dintorni di Trieste ripercorrendo i tanti set scelti da decine di registi, quali ad esempio dall’Ursus agli scorci panoramici delle rive al Porto Vecchio , ‘protagoniste’ della nuova, fortunata serie La porta rossa.
E’ questa la promessa del progetto delle Passeggiate cinematografiche “Esterno/Giorno”, che prenderà il via il prossimo 10 giugno e proseguirà nelle date di venerdì 23, sabato 8, venerdì 28 luglio e venerdì 25 agosto, curato dalla Casa del Cinema di Trieste, di recente istituzione, che riunisce vari operatori ed istituzioni (Alpe Adria Cinema-Trieste Film Festival, Anno Uno-I mille Occhi, Bonawentura-Teatro Miela, FVG Commission, La Cappella Underground-Science+Fiction, Maremetraggio-ShorTS International Film Festival)
La formula delle passeggiate, già sperimentata negli scorsi anni, prevede che il pubblico sia affiancato da un critico cinematografico – Nicola Falcinella a cui adesso si aggiunge Elisa Grando

Nel corso degli ultimi mesi l’offerta si è arricchita introducendo nelle passeggiate la tecnologia della Virtual Reality che consente di mostrare, tramite gli appositi visori VR con un’immersione a 360° (con la piattaforma Virtours fornito da Ikon), sia luoghi che normalmente non sono accessibili al pubblico (ad esempio l’Ursus o il gasometro o i magazzini del Porto Vecchio) sia mostrare nel momento stesso in cui ci si trova in una specifica location la scena del film che lì è stata girata.

Protagonista di questa edizione di “Esterno Giorno” sarà proprio la “Passeggiata Porta rossa”. L’ispettore di produzione Paola Pegoraro e l’assistente alla regia Francesca Castagna si affiancheranno al critico cinematografico Elisa Grando nell’accompagnare il pubblico sui luoghi d’azione dell’ispettore Cagliostro, di sua moglie Anna Mayer (Gabriella Pession) e di Vanessa (Valentina Romani), indispensabile tramite del protagonista con la vita reale.

Proseguiranno al contempo, su richiesta, le Passeggiate cinematografiche che ripercorrono i set del Ragazzo invisibile (Gabriele Salvatores) o La migliore offerta e La sconosciuta di Giuseppe Tornatore, così come quelle alla scoperta dei luoghi e degli aneddoti più curiosi legati a pellicole storiche e indimenticabili (Il Padrino-parte seconda, Il paziente inglese, solo per citarne alcune)

Nell’ambito della Passeggiate tematiche, oltre a quella già dedicata a La città dei matti, sui luoghi basagliani dell’ex-OPP, La Casa del Cinema si appresta ora ad esplorare la vasta produzione che ruota intorno ai romanzi di Veit Heinichen e i luoghi culto del suo protagonista, il commissario Laurenti, che ha letteralmente spopolato in Germania creando anche un “pellegrinaggio” turistico-culturale sulle soste preferite dal commissario, come il suo “secondo ufficio”, il Malabar.
Per la prima volta il pubblico triestino e i turisti presenti in città potranno conoscere da vicino il volto televisivo di Laurenti e le location scelte dalla produzione tedesca per dare vita alle pagine dello scrittore, ormai triestino d’adozione.

Le Passeggiate cinematografiche “Esterno/Giorno” sono un progetto sviluppato e organizzato dall’Associazione Casa del Cinema di Trieste, da un’idea di Nicola Falcinella, realizzato grazie al contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Articoli collegati

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

BASILICATA/Miracoli in VR

A fine novembre a Matera e dintorni avranno luogo le riprese del film in Virtual Reality “The 7 Miracles of Jesus” , girato attraverso...

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

WEB FESTIVAL / Al via il Digital Media Fest online

Si svolgerà dal 30 novembre e terminerà il 2 dicembre, con una formula interamente digitale il Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis: 3 giorni di webserie, cortometraggi e vertical video provenienti da oltre 30 Nazioni.
- sponsor -

INDUSTRY

FILM SCHOOL NETWORK / Al via il meeting internazionale delle Scuole di Cinema

Si svolgerà dal 4 al 6 dicembre online la seconda edizione di Film School Network, l’evento di networking e proiezioni dedicato alle scuole di cinema europee, organizzato dalla casa di produzione lucchese Metropolis, che dal 2015 si occupa anche di formazione con la sua Accademia di Cinema Toscana.

BIENNALE COLLEGE / Prima candidatura all’Oscar

Prima Candidatura all'Oscar per un film di Biennale College: "This is not a Burial,It's a resurrection" (Lesoto). Annunciati i 4 progetti che diventeranno film di questa 9 edizione. Fra questi, "La Tana" dell'italiana Beatrice Baldacci

DIVERSITY MEDIA AWARDS / Berry Bees miglior serie kids

"Berry Bees", una coproduzione internazionale di Atlantyca con SLR Productions, Telegael e Studio Cosmos-Maya con la partecipazione di Rai Ragazzi e NINE Network, è stata premiata come Miglior Serie Kids dell’anno ai Diversity Media Awards 2020
- sponsor -

LOCATION

PIEMONTE / 5 progetti sostenuti dal Film Tv Fund

Il nuovo film di Davide Ferrario, "Tutto qua” (titolo provvisorio) le cui riprese si stanno concludendo a Torino, è uno dei cinque titoli che beneficerà del contributo el Bando POR FESR "Piemonte Film Tv Fund". Sostenuti anche per Indyca, IIF, Casa delle Visioni e Viola Film

CORTI / Ça Tourne! il nuovo concorso di F.F.C. Vallée d’Aoste

“ÇA TOURNE!”: c'è tempo fino al 9 dicembre per partecipare al concorso di idee finalizzato alla realizzazione di cortometraggi bandito da Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste e rivolto a professionisti residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, imprese, associazioni culturali e fondazioni valdostane o che abbiano sede legale od operativa sul territorio regionale

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.