direttore Paolo Di Maira

CINEREGIO News

IL 2016 RIPARTE DA BERLINO
Si profila un intenso e interessante 2016 per CineRegio. Inizierà alla Berlinale, con il lancio del nuovo report, dal titolo Building Bridges – Diversity in European Films, che analizza e valuta le azioni attuali e potenziali per migliorare la diversità nel cinema europeo. “Valutando le azioni e le politiche intraprese finora, e analizzando precisamente l’attuale situazione di mercato, disponiamo di uno strumento potente per la formulazione di strategie efficaci, che produrranno un significativo impatto sulla questione della diversità” dichiara Charlotte Applegren, Segratario Generale di Cineregio.
Un’azione efficace sulla diversità inizia dalla costruzione di una domanda e di un coinvolgimento del pubblico. Come sostiene l’autore del rapporto, Mike Gubbins, “la diversità è la linfa vitale di ogni forma d’arte.”
A Berlino si svolgerà poi uno dei tre meeting annuali più importanti di CineRegio, un altro si terrà al Festival di Cannes, mentre il terzo, il meeting regionale di CR, che si svolge ogni anno in una regione diversa, quest’anno sarà a Zurigo, dal 28 a 30 settembre, nel corso dello Zürich Film Festival, ospitato dal Zürich Filmstiftung (Zürich Film Fund), e il suo team sarà guidato dall’amministratore delegato Daniel Wasser. Tornando alla Berlinale, il 16 febbraio proseguirà a Berlino la discussione sul progetto “Glocal Cinema – big stories – for films made in non- dominant languages”, iniziato l’anno scorso al Festival di San Sebastian, con l’obiettivo di creare maggiore visibilità e sostenibilità per le cinematografie delle lingue ‘non egemoniche’ (aree linguistiche più piccole).

GREEN REGIO PER UN CINEMA PIU’ VERDE
Continua il lavoro per ‘rendere più verde’ il cinema in Europa, con la riduzione dell’impatto ambientale delle attività cinematografiche, portato avanti dal gruppo di lavoro CineRegio: secondo il protocollo francese Ecoprod, il settore audiovisivo emette approssimativamente l’equivalente di un milione di tonnellate di anidride carbonica nell’atmosfera ogni anno, e circa un quarto di queste sono direttamente connesse alle attività cinematografiche.
Ci sono due report, scaricabili gratuitamente: CineRegio 2015 Green Report e il COP21 Green Report on Sustainable Filmmaking recentemente, pubblicati dalla rivista Greenshooting di Birgit Heidsiek di Amburgo. Questi offrono esempi di software gratuity che permettono ai produttori di determinare l’impatto di anidride carbonica prodotto dal lorofilm.
Le iniziative e le pratiche Green di CineRegio sono condivise da PACA (Francia), Ile-de-France (Francia), VAF (Belgio), Film Fund Ham- burg (Germania), MFG Baden-Württemberg (Germania), Film i Väst (Svezia), Film London (UK), Fondazione Sardegna Film Commission (IT) e Trentino Film Fund (IT).
Inoltre, Cineregio ha suggerito che uno dei temi in focus per gli “Structured Dialogue Meetings” della Commissione Europea sia “Environmental Sustainability in the cultural sector”.
”Le iniziative sostenibili nel settore culturale, siano performance live, concerti, teatri o film, sono un tema nuovo per molti. Spesso queste misure ecologiche sono anche economicamente convenienti, per cui si crea una situazione win-win sia per il clima che per il budget culturale. Il settore della cultura in Europa può guidare il cambiamento.” Sostiene Appelgren.

ATTENZIONE AI RAGAZZI
Kids-Regio.CineRegio cares for kids ( www.kids-regio.org): il tema del 2016 è la collaborazione.
Si inizierà al Meeting Point della Berlinale il 13 febbraio, con Chances of Collaboration, che verrà approfondito poi a Malmö , al seminario di apertura dell’Industry day (15 marzo), organizzato da Kidsregio in collaborazione con il Financing Forum for Kids Content, e poi seguito dai due giorni della piattaforma di co- produzione per contenuti da ragazzi (15-17 marzo a Malmö).
Sempre a Marzo, durante il Cartoon Movie di Lione, (2-4), i membri di CR impegnati nel supportare e co-produrre progetti d’animazione, si riuniranno in un meeting per condividere esperienze e promuovere attivamente il potenziale creativo, culturale ed economico dell’animazione in Europa.
Le opportunità relative alle partnership e ai fondi messi a disposizione da 12 fondi regionali per i progetti di animazione, possono essere consultate nella nuova brochure di CR Supporting & Co- producing Animation in the European Regions, che può essere anche scaricata dal sito: http://www.cineregio.org/subgroups/animarco_regio/

DUE NUOVI MEMBRI DI CINE-REGIO
Screen.Brussels e il Nordnorskfilmcenter sono i due nuovi membri di CineRegio.
Screen.Brussels è il nuovo fondo audiovisivo appena lanciato dalla Regione Capitale di Bruxelles, che agirà come co-produttore per lungometraggi di finzione, film e serie per la tv, documentari, film animati e web series, dove sono coinvolti talenti e tecnici di Bruxelles.
Il budget annuale del fondo è di tre milioni di euro, e sono previste tre call all’anno, in marzo, giugno e ottobre.
Il Nordnorsk filmcenter è il fondo più antico della Norvegia, creato nel 1981, copre un’area che è più grande della Danimarca e della Slovacchia messe assieme, anche se la sua popolazione è di sole 480.000 persone. Il responsabile (CEO) è Tor Vadseth. Si concentra prevalentemente su produzione e sostegni allo sviluppo (soft money) per corti e documentari.
Ogni anno vengono sostenuti come minimo tre produttori stranieri, con produttori minoritari della regione (i progetti devono ricorrere a servizi locali per incrementare l’industria regionale). Dal 2016 verrà data priorità allo sviluppo delle sceneggiature. Per quanto riguarda i giovani talenti, ci sono due progetti degni di nota: “Springboard”, un sostegno per giovani società di produzione dove il richiedente deve avere 25 anni al massimo e “The Film Ambulance”, una nuova iniziativa rivolta alla fascia 12-18, e alle produzioni con l’ipad (summerworkshop).

NUOVA SEDE/CineRegio nella terra di Wallander
Da gennaio 2016 Film I Skåne, situtato nella dinamica regione della Svezia meridionale Skåne, ospiterà l’ufficio di CineRegio. La regione di Skåne è conosciuta per i celebri romanzi crime scritti da Henning Mankell, creatore di Wallander, e “Film i Skåne” si sta organizzando per rafforzare ulteriormente la sua strategia internazionale.

Articolo precedenteLIGURIA/Serie Tv Cinese
Articolo successivoFILMING EUROPE/News da EUFCN

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter