spot_img

direttore Paolo Di Maira

spot_img

CineAPP /5 itinerari cineturistici nell’ Appennino dell’Alto Reno

15 film, per 11 location dell’Alto Reno appenninico, compongono i 5 differenti percorsi cineturistici di CineAPP – Il Cinema in Appennino, la nuova app di Porretta Cinema, che è stata presentata oggi, 5 dicembre, presso lo spazio FCP del Festival del Cinema di Porretta Terme, all’interno di un incontro professionale sul rapporto tra Cinema e Territorio, organizzato nell’ambito della XXI edizione del Festival.

ll direttore artistico del Festival del Cinema di Porretta e Presidente Porretta Cinema, Luca Elmi, ne ha discusso con Emiliano Mugelli, esperto sul valore cinematografico del territorio, che ha parlato in particolare del contributo dato nella riscoperta dei luoghi dei set di Pupi Avati, a cui è dedicato un percorso ad hoc all’interno della app.

I percorsi, studiati per una fruizione sia a piedi che in bicicletta, coinvolgono, fra gli altri, anche Marzabotto, grazie anche alla rivisitazione storica fatta da Giorgio Diritti ne L’Uomo che verrào la suggestiva quanto misteriosa Rocchetta Mattei, scena principale di importanti film di Marco Bellocchio.

Sono intervenuti alla presentazione anche Emma Barboni, in rappresentanza dell’Emilia Romagna Film CommissionNicolò Savigni, Assessore al Turismo del Comune di Alto Reno Terme, e Marco Tamarri; Responsabile cultura e turismo dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese.

CineApp viene presentata da Porretta Cinema come un prezioso strumento non solo per scoprire in modo nuovo la bellezza paesaggistica del proprio territorio, ma anche per sottolinearne la capacità e potenziale di attrazione di produzioni cinematografiche nazionali ed internazionali. Gli utenti avranno modo così, con un applicativo digitale, green e in costante aggiornamento, di creare il proprio itinerario cineturistico in base alla propria curiosità, alla passione per un autore o un attore, andando anche a scoprire paesaggi, luoghi e location mai scontate.

A questo primo rilascio seguiranno costanti aggiornamenti, che verranno svolti in futuro in collaborazione anche con il contributo di Enti Locali ed associazioni culturali e turistiche presenti nell’area appenninica.

Sviluppata dall’esperto tecnico digitale Tommaso Venettoni, in collaborazione con Francesco Bonerba, la app è nata con il supporto della Direzione Generale Cinema ed Audiovisivo del Ministero della Cultura come iniziativa per i Progetti Speciali 2021, l’applicazione digitale è già presente sia in ambiente Android che iOS, quindi scaricabile gratuitamente sia sul Google Play Store che sull’Apple Store.

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

LOCATION

Newsletter