direttore Paolo Di Maira

CIAK/Charlotte Rampling per Pallaoro

charlotte_ramplingCharlotte Rampling sarà a fine ottobre a Roma impegnata in “The Whale”, storia di un’anziana donna tormentata dal dubbio e dei sensi di colpa in seguito alle accuse di pedofilia e incesto dirette al marito.
Le riprese del film, diretto da Andrea Pallaoro, autore trentino che vive e lavora a Los Angeles ( il suo film d’ esordio nel 2013, “Medeas”, gli valse riconoscimenti internazionali, tra cui il premio miglior regista al Festival di Marrakech), e prodotto da Andrea Stucovitz, saranno realizzate a Roma, dal 31 ottobre al 20 novembre, per trasferirsi in Belgio fino al 20 dicembre.
“E’ un film che mira ad analizzare il tormento interiore della protagonista: una donna che scompare; una donna che, afflitta dal dubbio e dalla perdita, non riconosce più se stessa”, anticipò nello scorso anno Pallaoro in un’intervista pubblicata da Cinematografo.it, sottolineando che “Lo sguardo di Charlotte è unico, penetrante e disarmante al tempo stesso”.
Con un budget di 2 milioni di euro“The Whale” è una produzione Partner Media Investment, (Italia), Left Field Ventures (Belgio), Good Fortune Films (Francia) con il supporto di Eurimages – Council of Europe, Mibact – Direzione Generale Cinema, Regione Lazio – Fondo Lazio Cinema International, Federation Wallonie – Bruxelles, in coproduzione con Casa Kafka Pictures, Take Five, Rai Cinema e in associazione con Solo Five Productions, TF1 Droits Audiovisuel, To be Continued.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter