spot_img

direttore Paolo Di Maira

spot_img

ACADEMY AWARDS / Good Boy: un po’d’Italia nel corto in shortlist

C’è anche Good Boy fra i quindici cortometraggi nella shortlist agli Oscar 2024 nella categoria Best Live Action Short Film: il film, esordio alla regia dell’attore Tom Stuart (La talpaI Borgia), è prodotto dall’italiana Elettra Pizzi con la sua 130 Elektra Films, affiancata da Kay Loxley, Max Marlow e lo stesso Tom Stuart, e dagli Excutive Producers Alex Gonzalez, Chris Quested e Gia Coppola. Quest’ultima aveva già lavorato con Tom Stuart, suo co-sceneggiatore in Mainstream, da lei diretto e presentato alla 77^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Protagonisti del film, che racconta di un surreale e spensierato viaggio in macchina intrapreso da un giovane disperato, in compagnia di sua madre e di un piccione morto, sono Ben Whishaw, l’attore inglese già vincitore di tre Bafta Awards (Women TalkingPassages), e Marion Bailey, la due volte vincitrice di un Sag Award  (Il segreto di Vera DrakeThe Crown).

E’ stato girato per quattro giorni nel Somerset, lo scorso aprile, nell’area che poche settimane dopo avrebbe ospitato lo storico Glastonbury Festival of Contemporary Performing Arts, dove è stato poi presentato in anteprima lo scorso giugno e dove l’attrice Tilda Swinton lo ha elogiato definendolo “un bellissimo film”.
Successivamente è stato selezionato al Leeds Film Festival (Regno Unito), al PÖFF (Estonia), all’Aesthetica Short Film Festival (Regno Unito), al Norwich Film Festival (Regno Unito), alle candidature ai Bafta e agli Oscar 2024, le cui cinquine ufficiali saranno annunciate il prossimo 23 gennaio.
“Tom è uno scrittore meraviglioso  e un regista che con la sua opera prima ha già conquistato il cuore di tantissimi spettatori. É impossibile non innamorarsi dei suoi personaggi. Ho capito subito che per questa storia erano necessari molto lavoro e molto amore e volevo assolutamente contribuire a portarla sullo schermo, – dichiara Elettra Pizzi. – É un film in cui crediamo molto e che amiamo, ma l’annuncio di essere nella quindicina ci ha colti lo stesso di sorpresa, specie scoprendo di concorrere a fianco di grandi nomi come Wes Anderson e Pedro Almodóvar.”

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

LOCATION

Newsletter