CARTOON FORUM/Oltre 1000 partecipanti per i 30 anni

Niente fuochi d’artificio alla 30a edizione di Cartoon Forum, ma il
rendez-vous europeo dell’animazione tv ha superato la soglia dei 1000 partecipanti, tra cui 280 compratori internazionali.

A questa ottava edizione tolosana, che si è svolta dal 16 al 19 settembre scorsi, due sono stati i progetti italiani, entrambi protagonisti di pitch che hanno registrato il pieno di professionisti.
‘Oldmill City Football Games’, ideata da Enzo d’Alò, nasce dal «desiderio di raccontare il calcio in una maniera non convenzionale», ha spiegato il regista. La storia, che si svolge in un mondo parallelo, «ricorda un po’ Hunger Games. Un progetto ambizioso per il target 10-14 anni», ha detto Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi, coproduttore del progetto che ha ottenuto un contributo per lo sviluppo dal Mibac.

#LeMedie è invece il progetto di serie di Graphilm, tratto da quattro libri per ragazzi di Annalisa Strada recentemente pubblicati da Giunti Editori, con le illustrazioni di Claudia Petrazzi, trasportate in 2D dal regista Maurizio Forestieri.

A Tolosa inoltre, si è tenuta la firma dell’accordo fra l’Associazione dei produttori di animazione Cartoon Italia con il Pôle Image Magelis di Angoulême e SPFA (Syndicat des Producteurs de Films d’Animation), che permetterà l’interscambio di artisti, tecnici, attività formative e di ricerca e sviluppo tra le imprese italiane e quelle francesi basate nella cittadina della Charente, mentre la riorganizzazione dei broadcaster tradizionali contro Netflix & co vede France Télévisions in prima linea.
La tv francese ha annunciato ufficialmente il lancio di “Okoo”, il nuovo marchio per bambini e ragazzi di 3-12 anni.
Sarà distribuito dall’inizio di dicembre su tutti gli schermi France Télévisions, sia sui canali tradizionali che su quelli digitali.

Nella sezione: Rivista