direttore Paolo Di Maira

spot_img

CARTOON FORUM / Cinque progetti italiani

E’ stata annunciata la line-up della prossima edizione di Cartoon Forum che si terrà come di consueto a Tolosa, dal 19 al 22 settembre, organizzata da Cartoon di Bruxelles per promuovere la coproduzione e la distribuzione dell’animazione europea per le tv e i nuovi media. 84 nuovi progetti tra serie TV, miniserie e speciali TV che coinvolgono studi indipendenti di 19 paesi. Le statistiche del Cartoon Forum rimangono simili a quelle degli anni precedenti. Selezionati tra 137 proposte, gli 84 progetti hanno un budget totale di 379,3 milioni di euro con un costo medio per progetto di 4,5 milioni di euro, anche se il costo al minuto di produzione dell’animazione è leggermente superiore nel 2021 (12.879 euro al minuto rispetto agli 11.887 del 2021 – il costo sta tornando al livello raggiunto prima della pandemia: 12.250 euro). Incluse le coproduzioni, che interessano per ora 35 progetti, i paesi presenti salgono a 27 e includono Cile, Giappone, Perù, Regno Unito, Uruguay e USA. 

Note case di produzione presenteranno le loro ultime serie TV: come il pluripremiato studio irlandese Cartoon Saloon in arrivo con Natu Natu e i francesi Cyber ​​Group Studios con The Tern, Folivari con Nino Dino, TeamTO con Next Level: Odyssey, Xilam  Animation con Phil & Sophia.

Gli studi francesi sono sempre i più attivi con 38 progetti, ma sono stati selezionati anche cinque progetti italiani. Nella nuova serie Wiil Moogley Ghost Agency i fantasmi sono vecchie anime vanitose alle quali piace essere di nuovo al centro dell’attenzione, e per riuscirci si affidano a un agente, proprio come gli attori dello spettacolo. Will e i suoi amici Tupper e Susan, dando loro un lavoro, li aiutano anche a superare problemi e aspetti critici della loro vita nell’aldilà. Il progetto, firmato Pier Domeni­co Baccalario e Alessan­dro Gatti, due tra gli autori italiani per ragazzi più conosciuti, è tratto dalla serie di libri Agenzia Fantasmi pubblicata in Italia dalle Edizioni Piemme e tradotta in 10 lingue. Prima serie originale dello Studio Pandora di Torino che amplia così la sua offerta oltre i service e la pubblicità, in coproduzione con Showlab. Delú from the Jungle è il progetto di serie Upper preschool (5-6 anni) di Animoka, lo studio di animazione Cgi di Torino appena premiato a Cartoons on the Bay per la migliore serie prescolare Mumfie, in coproduzione ancora una volta con i francesi, loro partner storici. E’ la storia di Delù, figlia di circa cinque anni di un noto eroe della giungla allevato dalle scimmie, che si trasferisce in città con i suoi adorati amici animali. Jake the Red, adattamento di “Jack Il Rosso e il grosso guaio a Globulopoli” è il nuovo progetto di serie di BeQ Entertainment. 26 storie dedicate al corpo umano come luogo da scoprire attraverso il divertimento per il target “bridge” (5-7 anni). È diretto ai bambini un pochino più grandi Myth Club dello studio toscano Cartobaleno. Myth Club è un campo di addestramento, club house e dormitorio per cinque pre-adolescenti che si devono allenare per diventare membri adulti della mitologia greca. Infine Tardy – The Water Bear from Outer Space è “una storia non più grande di mezzo millimetro”, che è più o meno la dimensione del protagonista. Un giovane tardigrado che intraprende un viaggio interplanetario alla ricerca dei suoi antenati. Primo progetto di serie animata per la tv di ben 52 episodi ancora per il target bridge dello studio di Cesena Kairostudio con il contributo di Emilia Romagna Film Commission Apulia Film Fund.

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

LOCATION

Newsletter