CANNES/Marché online, il Festival cerca Venezia (a sua insaputa)

Il Festival di Cannes lancia il Marché online: inizierà il 22 giugno e, come afferma il suo direttore Jérôme Paillard, è organizzato con la collaborazione di molti professionisti da tutto il mondo (la fonte è Screendaily.com): “un sondaggio condotto la settimana scorsa fra i distributori internazionali ci ha rivelato che l’80% è interessato a un mercato online e il 66% ha la capacità di fare acquisti, anche di progetti in post-produzione o in sviluppo. Certo, non rimpiazzeremo il mercato fisico, ma proveremo a ricreare la sua essenza, dando anche a molti professionisti la possibilità di partecipare a Cannes per la prima volta.”

Dopo un lungo periodo di incertezza, è la prima iniziativa certa, visto che sul fronte festival, “nessuno sa cosa porterà la seconda parte dell’anno e se sarà possibile organizzare grandi manifestazioni cinematografiche nel 2020, incluso il Festival di Cannes”, ha dichiarato il delegato generale Thierry Frémaux, aggiungendo la volontà di confrontarsi con altri Festival, Venezia in primis.

Ma Venezia, per bocca del neopresidente della Biennale Roberto Cicutto, uomo di cinema, smentisce ( in un’intervista con l’agenzia ANSA) ogni contatto, confermando le date in calendario ( la Mostra avrà luogo dal 2 al 12 settembre), prevedendo una minore affluenza e riorientando la barra verso la qualità come primo valore della Mostra. I dettagli, anticipa Cicutto, ci saranno a fine maggio, quando ( si spera ndr) sarà finito in Italia il lockdown.

Tornando al Marché online, che dal 22 si protrarrà fino al 26 giugno, questo avrà la forma di uno spazio industry chiuso, che prevederà stand virtuali per le società di vendita, che potranno connettersi con i buyers e mostrargli i loro nuovi progetti, pavillions virtuali per le istituzioni, che presenteranno le proprie cinematografie azionali, le film commissions, le locations, daranno supporto ai produttori e organizzeranno meetings in uno spazio virtuale, esattamente come accadeva al Village International; video meetings che potranno essere prenotati e organizzati attraverso la app Match&Meet, che adesso ha integrato anche le video chiamate; saranno inoltre previsti screenings online di film completati o in post-produzione e presentazione di progetti in circa 15 sale virtuali, per mantenere il ritmo del mercato e dare tempo per la visione e la negoziazione. Saranno anche organizzate repliche per i buyers a seconda dei vari fusi orari. La piattaforma userà la tecnologia Cinando e si atterrà a severe misure di sicurezza.
Anche la maggior parte dei programmi collaterali e delle conferenze saranno trasferiti online (Cannes Docs, Cannes Next, Producers Network…), ci saranno poi speed meetings su compositori, editori e produttori e spazio anche per Cannes XR, il programma dedicato alla realtà virtuale.

Gli accrediti al Marché du Film Online saranno presto disponibili ad un costo early bird di €95 (fino al 29 maggio) o di €195 (quota che includerà anche un anno di abbonamento a Cinando).

Articoli collegati

MEDIA / 2 Bandi per Produttori del Sud e del Triveneto

Il 18 novembre scadono due bandi rivolti ai produttori del Sud Italia e del Triveneto, che vedono l'organizzazione congiunta del Creative Europe Desk Italy MEDIA e di diverse film commission: MEDIA TALENTS on TOUR e un corso per incentivare l'internazionalizzazione dei produttori del Triveneto

NASCE 010: lo scouting parte dalla formazione e guarda fuori

Nasce 010, società di produzione di Genova, fondata dallo sceneggiatore Giovanni Robbiano e dai giovani filmmaker Lorenzo Rapetti e Giovanni Giusto.

DELTA STAR PICTURES: Artemisia Gentileschi all’AFM

Sarà presentato in anteprima all'American Film Market online (9-13 novembre 2020) il trailer in formato 4K di “Artemisia Gentileschi, Pittrice Guerriera”, che verrà distribuito dal 25 novembre in vari paesi

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

CINEMA E DONNE / Realiste& Visionarie online

"Realiste e visionarie”: la 42esima edizione del Festival Internazionale di Cinema e Donne, diretto da Paola Paoli, si terrà online, sulla piattaforma Più Compagnia, dal 25 al 27 novembre e si aprirà proprio nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

VENTANA SUR / Versione ibrida con screenings in 6 città

Si svolgerà con un formato ibrido, causa Covid-19, la 12esima edizione di Ventana Sur, il mercato dei contenuti audiovisivi di Buenos Aires, dal 30 novembre al 4 dicembre.
- sponsor -

INDUSTRY

ROADSIDE porta PINOCCHIO negli USA

La casa di distribuzione statunitense Roadside Attractions ha acquisito da HanWay Films i diritti statunitensi per la distribuzione cinematografica di "Pinocchio" di Matteo Garrone

MiBACT / Ipotesi CDP in Cinecittà

L'ingresso di Cassa Depositi e Prestiti in Cinecittà: lo ha comunicato il Ministro Franceschi al Sole24Ore. "Non è fuori luogo parlare di una Hollywood europea"

TFL /Mack: l’Elevator Pitch da presentare a Netflix

Come presentare un Pitch a Netflix? La masterclass di Christopher Mack, direttore del dipartimento di investimento e sviluppo dei talenti per contenuti di Netflix International Originals, curata dal Torino Film Lab nell’ambito di Torino Film Industry
- sponsor -

LOCATION

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

ALTO ADIGE / 9 progetti sostenuti da IDM

Nove progetti (in fase di produzione o pre-produzione) sostenuti per 71 giorni di riprese previsti in Alto Adige: questi i risultati della 3a e ultima call del 2020 di IDM Film Fund & Commission.

UMAMI /Il quinto sapore dalle Marche alla Calabria

Si sono spostate in Calabria le riprese di "Umami- Il quinto sapore" di Angelo Frezza, prodotto da G&E Film Production con il sostegno di Marche Film Commission, Calabria Film Commission e la collaborazione del comune di Ascoli Piceno. Whale Distribution distribuirà il film in Italia