direttore Paolo Di Maira

CAMPANIA/Terra di Cinema e Fiction

Punto di incontro tra addetti ai lavori, beniamini dei film e delle fiction tv realizzate nella regione e il mondo imprenditoriale e industriale locale; ma soprattutto evento che vuole celebrare l’eccellenza artistica della produzione realizzata sul territorio, con l’obiettivo di promuovere la Campania.
Questo è il Galà del Cinema e della Fiction prodotto da Valeria Della Rocca in concerto con la Film Commission Regione Campania, che ha tenuto la sua quinta edizione lo scorso 8 ottobre a Castellammare di Stabia con la direzione artistica di Marco Spagnoli.

La serata, condotta dal regista-attore Maurizio Casagrande con Yuliya Mayarchuck, madrina Giorgia Wurth, ha riunito personaggi quali Ivan Cotroneo, Luca Miniero, Enzo De Caro, Sergio Solli, Fabio Fulco, Massimo Andrei, Patrizio Rispo, Libero Di Rienzo, Marina Tagliaferri, Maurizio Aiello.
Una giuria composta da Daniele Cesarano, Enrico Magrelli, Enrico Vanzina, Cinzia TH Torrini, Tonino Pinto, Virman Cusenza, Guglielmo Mirra, Antonio Oddati, Antonio Martusciello, ha premiato, tra le opere girate nella precedente stagione sul territorio campano, David Coco come migliore attore di Dramma per “Nauta”, Loredana Simioli, migliore attrice di dramma per “Reality”, Maurizio Casagrande migliore attore di commedia per “Una donna per la vita”, Cristiana Capotondi migliore attrice di commedia per “La kriptonite nella borsa”, Gianluca Terranova migliore attore di fiction per “Caruso, la voce dell’amore”.
Il premio migliore attrice di fiction l’ha conquistato infine Bianca Guaccero per “Il caso Enzo Tortora, dove eravamo rimasti?”
Riconoscimenti speciali per Gianni Amelio ( “Regista dell’an- no”), Sergio Assisi (“miglior corto per la promozione del territorio), Fulvia Caprara (“Giornalista dell’anno”), Luca Bigazzi (“ Fotografia”), Daniele Liotti (“La Recitazione Film e Fiction”).
Il Premio Speciale “Miglior Documentario dell’anno” è andato al documentario “Napoli 24”, mentre Mariano Rigillo è stato premiato quale “Miglior Attore di Cinema, Televisione e Teatro” e a Gaetano Amato è stato attribuito il Premio Banca Stabiese.

Per ultimo, ma non ultimo, va citato il castello medievale di Castellammare di Stabia, che è stato coprotagonista della serata, offrendo una location d’eccezione.”
E’ l’emblema della nostra attitudine a fare scoprire luoghi nascosti della Campania – spiega Valeria della Rocca- proponendoli sia come set per l’ambientazione di prodotti audiovisivi che come località di attrazione turistica”.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION