direttore Paolo Di Maira

CALENDARIO MEDIASALLES/ Cinepanettoni in Germania

di Elisabetta Brunella


 


La fine del 2006 e l’inizio del 2007 vedono diversi film italiani continuare il loro viaggio internazionale, intrapreso “” in molti casi “” diversi mesi fa.


E così gli spettatori delle sale giapponesi e di quelle statunitensi possono ora vedere “La tigre e la neve”, la cui distribuzione, iniziata in Italia già  nel 2005, aveva toccato praticamente tutto il mondo nel corso del 2006, arrivando in Australia in ottobre e a Singapore nel mese successivo.
Analogamente “Il caimano” aggiungerà  nel 2007 altri territori, come il Regno Unito o la Germania, alla sua affermazione sugli schermi internazionali, mentre il mese di dicembre ha visto “Le conseguenze dell’amore” raggiungere il pubblico spagnolo. Oltre a questo tipo di titoli ci sono poi le “new entries”.
Tra queste spicca, per numero di uscite, “Rosso come il cielo”, particolarmente apprezzato sui mercati dell’estremo Oriente. Per quanto riguarda l’Europa è interessante notare un’iniziativa fresca di lancio in Germania: la distribuzione in sala di film italiani di grande richiamo popolare. A puntare su questo mercato è Azur Film, società  nata nell’ottobre 2006.
L’intento dei soci “” Luca Morandini, Daniel Schmid e Gerda Widler – è replicare i successi ottenuti in Svizzera dalla MDF che dal 1996 diffonde annualmente circa una quindicina di titoli italiani sia “mainstream” sia “d’essai” (attraverso la collezione “Discovery”).

“Abbiamo scelto il periodo natalizio per proporre anche in Germania quelli che in Italia sono noti appunto come “˜i film di Natale’ puntando soprattutto sulle città  che ospitano forti comunità  provenienti dalla Penisola” “” dice Gerda Widler. “Abbiamo lanciato “Natale a New York” “˜day and date’ con l’uscita in Italia, sulla base dell’esperienza acquisita in Svizzera, dove abbiamo riscontrato che gli spettatori di origine italiana sono molto informati “” soprattutto grazie alla televisione “” delle novità  che escono in sala.
E’ emersa però subito una differenza: molto probabilmente qui in Germania dovremo pensare a delle campagne promozionali ad hoc perché l’eco della pubblicità  fatta in Italia non arriva altrettanto rapidamente e capillarmente che in Svizzera”.

L’Azur Film, che ha annunciato per febbraio l’uscita di “Olé” e di “Ti amo in tutte le lingue del mondo”, si pone l’obiettivo di distribuire una quindicina di film ogni anno, aprendo anche un settore “d’essai”. Per ora ha comunicato col suo pubblico potenziale soprattutto attraverso il sito, fornendo informazioni utili come l’elenco delle sale che propongono i suoi primi film.
Tra queste compaiono importanti catene di esercizio tedesche come CineStar e CinemaxX e le principali piazze della Germania come Berlino, Colonia, Francoforte e Stoccarda.


Il calendario MEDIA Salles “Italian Films: when and where – A calendar of their releases from June 2006” è disponibile sul sito www.mediasalles.it


Cinema&Video International  1/2-2007


 

Articolo precedenteLUOGHI/NON LUOGHI/ La magnifica ossesione
Articolo successivoAbbonamenti

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

- sponsor -spot_img

LOCATION

Newsletter