BOX OFFICE/2017:Crollo a due cifre

Il 2017 è stato un anno drammaticamente negativo per il cinema in sala, e in particolare per il cinema italiano: lo certificano i dati Cinetel presentati il 10 gennaio a Roma.

Si sono incassati € 584.843.610 per un numero di presenze in sala pari a 92.336.963; rispetto al 2016 si è registrata una diminuzione degli incassi al box office dell’11.63% e un decremento delle presenze del 12.38%; è il secondo peggior dato negli ultimi cinque anni, sia in termini di presenze che di incassi, dopo la stagione del 2014 (box office: € 575.247.515; presenze: 91.526.747).

Nel 2017 sono stati distribuiti in sala 536 film (-18 rispetto al 2016) di cui 216 di produzione o co-produzione italiana (+8 rispetto al 2016) per una quota del 40% sul totale (era del 38% nel 2016).

Quasi invariato il numero di film usciti in 3D: 38 nel 2017 (+2 rispetto al 2016) per un incasso pari a € 11.664.136 (-30,3% rispetto al 2016) e 1.316.024 presenze (-31,2% rispetto al 2016).

Oltre ai film di nuova uscita, sono stati distribuiti in sala anche 96 contenuti complementari (eventi, edizioni speciali, ri-edizioni, edizioni restaurate) per un incasso di € 14.116.470 e 1.617.472 presenze. Nonostante una diminuzione di 21 titoli, questa particolare tipologia di contenuto ha registrato un aumento del 30,7% degli incassi e del 32,6% delle presenze.

Ma quel che più preoccupa è il crollo della quota del cinema italiano.

L’incasso totale del cinema italiano (incluse le coproduzioni) in sala durante l’anno 2017 è stato di € 103.149.979 (17,64% del totale box office; -46,35% rispetto al 2016) per un numero di presenze pari a 16.880.223 (18,28% del numero totale dei biglietti venduti; -44,21% rispetto al 2016);

Soltanto due produzioni nazionali hanno superato i 10 milioni di € d’incasso. I migliori risultati dell’anno, “L’ora legale” e “Mister Felicità” hanno incassato rispettivamente 10.3mln e 10.2mln di €.

Nel 2016, la differenza l’avevano fatta “Quo Vado” (65.3mln) e “Perfetti sconosciuti” (17.3mln): il solo film di Checco Zalone aveva coperto circa il 34% degli incassi e il 31% delle presenze del cinema italiano, piazzandosi rispettivamente al nono e al decimo posto della classifica: sono anche gli unici due film di nazionalità italiana tra i primi 25 incassi (erano cinque nel 2016).

Il cinema americano, primo per nazionalità al box office 2017, ha invece incassato in totale € 387.619.551 (66,28% del box office; +5,24% rispetto al 2016) per un numero di presenze pari a 60.125.924 (65,12% del numero totale di biglietti venduti; +3,37% rispetto al 2016);

Il primo incasso del 2017 è stato registrato dal film “La bella e la bestia” con un box office di 20.5mln di €: è il primo film al box office annuale con l’incasso più basso dal 2014 (anno in cui“Maleficent” incassò 14mln di €).

VEDI TABELLE

 

Nella sezione: News