direttore Paolo Di Maira

BOLZANO FILM FESTIVAL BOZEN/Castellitto ospite d’onore. Cresce l’attenzione ai giovani, ma c’è anche il premio Oscar Jiri Menzel

Sergio Castellitto sarà l’ospite d’onore della 30esima edizione di Bolzano Film Festival Bozen, in programma dal 13 al 17 aprile . All’attore e regista italiano il festival dedica un omaggio proiettando tre film della sua lunga carriera: “L’uomo delle stelle” di Giuseppe Tornatore, “Non ti muovere” e “Nessuno si salva da solo” , quest’ ultimi diretti, oltre che interpretati, da Castellitto.
Anche il regista ceco premio Oscar Jiri Menzel sarà ospite a Bolzano, dove incontrerà il pubblico e accompagnerà “Treni strettamente sorvegliati” , miglior film straniero agli Academy Awards del 1967.
Film d’apertura sarà la commedia “Fräulein – una fiaba d’inverno” ( film interamente girato ma anche concepito in Alto Adige, e sostenuto dalla Film Fund & Commission altoatesina), diretta dalla 34 enne esordiente regista marchigiana Caterina Carone conda Christian De Sica attore protagonista.
E’ la prima volta che De Sica interpreta un’opera prima: prodotto da Carlo Cresto Dina per Rai Cinema, “Fräulein” uscirà nelle sale italiane il 26 maggio distribuito da Videa.
Il festival altoatesino diretto da Helene Christanell festeggia i suoi trent’anni rinnovandosi non soltanto nel nome, Bolzano Film Festival Bozen.
Il festival ha quest’anno irrobustito lo scambio italo-tedesco inserendo più film italiani in selezione ( sono italiani tre degli otto lungometraggi in concorso: “Bella e perduta” di Pietro Marcello, “La terra dei Santi” di Fernando Muraca, “Era d’estate” di Fiorella Infascelli); ha creato una nuova sezione, Focus Europa, dedicata ogni anno a un diverso paese europeo ( il focus di quest’anno sarà sulla Slovenia).
Intensificata, infine, la collaborazione con la Film Fund & Commission dell’Alto Adige che ha generato la 1a edizione di Final Touch #1 Intense Feedback from Experts, un’offerta settoriale di alto livello per filmmaker che vogliono perfezionare il proprio film o documentario in fase finale di sviluppo.
Durante il festival i filmmakers dei tre titoli selezionati – Nunzio Gringero con “ 38°//Nord”, Mike Ramsauer con “Quellmalz”, e Laura Cini con “Punisment Island” – verranno supportati da 5 esperti: Nikolaj Nikitin (esperto di festival), Evi Romen (montaggio), Catia Rossi (distribuzione), Josef Reidinger (postproduzione) e Gabriele Röthemeyer (finanziamento alle produzioni), che analizzeranno i loro lavori e consiglieranno gli autori, operando una consulenza individuale mirata all’ottimizzazione del film.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter