direttore Paolo Di Maira

BLS/In cerca di Storie

15 novembre: è il termine per poter partecipare a Racconti#1, il laboratorio di scrittura cinematografica rivolto agli autori italiani e internazionali, ideato e organizzato da BLS.
Sono ammessi soggetti che non siano in fase di realizzazione, e che abbiano un forte legame culturale o storico con l’Alto Adige.
Una giuria di esperti selezionerà  dieci progetti e gli autori saranno invitati a partecipare al laboratorio di scrittura che si terrà  dal 26 al 29 gennaio 2012 sulle Alpi di Sarentino, vicino Bolzano.
Nello script lab i partecipanti, con la consulenza di esperti, potranno sviluppare un trattamento pronto per essere presentato ai finanziatori e che possa suscitare l’interesse dei produttori. ”
Se con il Fondo diamo sostegno alle produzioni “” spiega Christiana Wertz “” con questa iniziativa ci rivolgiamo agli autori, perché riteniamo molto importante sviluppare storie collegate al territorio”.
Infatti, “Racconti#1 è qualcosa di più di un concorso: è un programma di formazione”.
Il laboratorio di scrittura non si concluderà  con i tre giorni del seminario, perché BLS continuerà  a sostenere tutti i partecipanti anche dopo la fine del workshop.
Inoltre inviterà  tre autori a presentare il loro trattamento ad un gruppo di produttori durante il meeting di coproduzione Incontri #2, che si svolgerà  nell’aprile 2012.
L’autore con l’idea giudicata migliore dalla commissione, oltre alla partecipazione allo Script Lab, riceverà  un soggiorno di ricerca di sei settimane in Alto Adige e una borsa di studio di duemila euro.
“La nostra speranza – confessa Wertz “” è che qualche progetto scelto dai produttori possa essere poi lo stesso per cui il produttore richiede il sostegno del Fondo”.


A distanza di un anno dalla sua costituzione, e di circa sei mesi dalla sua partenza operativa, la strategia di BLS si delinea con maggiore chiarezza.
La missione “” attirare le produzioni sul territorio “” ha nel Film Fund il suo principale strumento operativo, che viene a sua volta alimentato da “Racconti” e “Incontri”: due iniziative che s’incrociano e confluiscono nel Fondo di sostegno.
Al primo anno di attività  sono stati finanziati 25 progetti, di cui 12 finanziamenti alla produzione, 12 alla preparazione, 1 finanziamento alla preparazione.
Le somme erogate per ciascun progetto vanno da 10.000 a 550.000 Euro.
Tra i film che hanno ricevuto i maggiori finanziamenti, la coproduzione tedesca “I sei cigni” (360 mila euro), “Il volto di un’altra” di Pappi Corsicato e il tedesco”Schwestern” di Anne Wild con 200 mila euro.
Un primo bilancio la Film Commission altoatesina lo presenterà  durante il Festival del Film di Roma (all’Hotel Bernini, il 28 ottobre alle 11); e in quell’occasione confermerà  il Fondo per l’anno 2012 con una dotazione, immutata rispetto al 2011, di 5 milioni di euro.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter