ANIMUNDI/Nasce Cartonable

Il primo cartone animato al mondo pensato anche per i bambini con disabilità sensoriali quali la sordità, la cecità/ipovisione e l’autismo: Cartoon Able, prodotto da Animundi assieme al partner editoriale Puntidivista e al fianco di strutture specializzate nei diversi ambiti di competenza clinica.
Un lavoro delicatissimo, che prevede la presenza – oltre alle voci dei protagonisti e del narratore – anche di ballon con all’interno un attore/interprete LIS (linguaggio dei segni) – truccato in maniera originale in funzione del personaggio che interpreta – e una pergamena con sottotitoli.
I colori, i suoni e i ritmi narrativi sono stati attentamente studiati per non ingenerare incomprensioni o tensioni ai bimbi con le diverse disabilità. Le differenti versioni dei filmati che saranno forniti permetteranno di avere o di escludere gli elementi di supporto per i bambini sordi (ballon con interprete LIS e sottotitoli), restituendo all’occorrenza un filmato del tutto simile ai normali cartoon abitualmente programmati.
“Il progetto è stato inizialmente selezionato dalla piattaforma di crowdfunding di Telecom tra oltre 200 altri progetti, ottenendo un finanziamento che ha permesso di coprire i primi 5 episodi. –Spiega Raffaele Bortone di Animundi – L’idea è quella di farne una serie con un numero più ampio di episodi e permettere così ai bambini normodotati e a quelli che noi chiamiamo “favolosamente abili” di interagire tra loro e condividere emozioni. Riteniamo che la sua più ampia diffusione (televisione e web), sia una prerogativa necessaria per la libertà di accesso che potrà dare ad un programma che deve essere di diritto per tutti.”

Nella sezione: Rivista