ALTO ADIGE/Dalla Writers’ room esce The Valley

Va a  “Stairs” di Elena von Saucken il Development Award di 5.000 euro di RACCONTI#3, Script-lab organizzato annualmente dalla BLS – Film Fund & Commission dell’Alto Adige e rivolto, anche quest’anno, a sceneggiatori professionisti di serie TV.

‘Stairs’ ha un attacco brillante, una protagonista femminile determinata e solleva una questione morale interessante. Al centro della trama c’è una donna, Ona, che dopo essere stata costretta a fuggire dalla sua terra, il Mali, partendo dal nulla diventerà un importante boss del traffico di droga. L’idea alla base è allo stesso tempo attuale e originale e dimostra un buon potenziale di realizzazione anche per una coproduzione fra Italia e Germania. Questa la motivazione della giuria, formata da il produttore Ferdinand Dohna (EOS Entertainment, responsabile produzione “I Borgia”), Wolfgang Feindt (ZDF/Comissioning Editor Series), Philipp Steffens (RTL/Comissioning Editor Series), Ludovica Rampoldi (autrice della serie TV Sky Italia “In Treatment” e “1992”), Michele Zatta (Dirigente Rai Fiction) e Barbara Weis (Ufficio audiovisivi per la ripartizione cultura tedesca/Provincia di Bolzano).

La premiazione è avvenuta a Monaco, al FilmFest, subito dopo un Picht, organizzato sempre dalla Film Commission altoatesina, in cui “Stairs” è stato presentato assieme agli altri progetti dei partecipanti al workshop, tutti ambientati in Alto Adige, anche se  di genere molto diverso fra loro, dal dramma di guerra, alla serie poliziesca, dalla commedia sexy al fantasy storico, dal noir fino alla sitcom. Sono: “Brothers’ Peak” di Andrea Leanza e Fidel Signorile, “Bolzano vs. Bozen” di Francesca Bertoni, “The Burning” di Steve Hudson, “A Quiet Land” di Matteo Berdini, “Casanova’s Lessons in Love” di Tommaso Capolicchio e “Après-Ski” di Klaus Wolfertstetter.

Il Festival di Monaco è stata anche l’occasione  per presentare la serie poliziesca “The Valley”, sempre  frutto di Racconti#3, strutturato quest’anno come una writers’ room, dove gli 8 partecipanti hanno lavorato collettivamente alla realizzazione della serie, insieme ai due Head writers Giacomo Durzi e Daniel Speck e allo story consultant Tom Schlesinger. Al centro della trama, la scomparsa improvvisa di una ragazza di 16 anni che sconvolge la tranquilla quotidianità degli abitanti di un piccolo paesino .

Christiana Wertz, Head of BLS Film Fund & Commission, ha ribadito così l’importanza dello Script Lab RACCONTI: “Siamo molto soddisfatti dei concept che gli autori hanno sviluppato durante i vari workshop perché hanno tutti un grande potenziale per eventuali produzioni future, aspetto dimostrato anche dal grande interesse riscosso durante il Pitch di Monaco. Un valore importante è poi quello aggiunto dal progetto “The Valley”, che i partecipanti hanno scritto insieme nella writers’ room, che si è rivelato per noi un esperimento molto produttivo”.altoatesino.

Al Pitch hanno partecipato circa 50 tra produttori tedeschi e internazionali oltre a diversi responsabili di emittenti televisive che, se interessati a produrre uno di questi progetti, potranno presentare domanda di finanziamento per la pre-produzione alla BLS.

Nella sezione: News