AFM LOCATION EXPO/ Puglia: strategia internazionale

L’unica film commission italiana presente all’American Film Market di Santa Monica e all’appuntamento dedicato alle coproduzioni tra Italia e Brasile del Foco Itàlia del Festival di Rio (dove sono stati presentati due film “pugliesi”, “La vita in comune” di Edoardo Winspeare e “Tulips” di Mike Van Diem): Apulia Film Commission, assieme a Puglia Promozione, rafforza la sua strategia di promozione internazionale, forte anche dei risultati ottenuti in dieci anni di attività.

Secondo uno studio accurato sulle ricadute economiche e sociali che il settore audiovisivo ha avuto sul territorio pugliese, curato dall’Agenzia ACUME, a fronte di una spesa complessiva di 11 milioni di euro erogati per il finanziamento di 269 produzioni realizzate su tutto il territorio regionale (oltre 180 comuni), la ricaduta economica è stata di oltre 46 milioni di euro con un rapporto tra contributo e spesa sul territorio  pari a 5, a cui  va aggiunto poi l’impatto indotto, moltiplicativo, generalmente stimato in 1:2 per una ricaduta complessiva di oltre 90 milioni di euro. Negli anni di operatività di AFC, le produzioni hanno girato in Puglia per un totale complessivo di 3.720 giorni, una media di 17 giorni e un massimo di 147. La relazione tra numero di giorni di lavorazione in Puglia, e budget speso sul territorio, è forte e positiva: in generale, al crescere anche di un solo giorno di lavorazione il budget speso cresce di più di 10mila euro.

E’ basata anche su  questi risultati l’idea di incrementare il Fondo di sostegno alle produzioni (aperto da quest’anno anche ai video clip e ai format, oltre  che ai ‘tradizionali’ lungometraggi, corti, documentari e serie tv), che già per il 2017 è stato innalzato a 5 milioni di euro, come spiega Cristina Piscitelli, responsabile della progettazione e gestione progetti di AFC: “per la categoria fiction -lungometraggi e serie- si è pensato ad un contributo che aumenti più che proporzionalmente all’aumentare delle spese in Puglia.”

E per il 2018 sono previsti tre nuovi fondi, che saranno operativi a breve: lo Script Film Fund, “dedicato non allo sviluppo ma proprio alla scrittura, con l’obbligo di destinare il 70% del contributo agli autori per tutelarne l’indipendenza”, sottolinea Roberto Corciulo, Film Fund manager; il Bando D’Autore, a sostegno di un circuito di sale di qualità, che dopo un anno di stop ripartirà entro l’anno, rafforzato dall’analisi dei risultati raggiunti fin ora; e il Progetto Memoria, il bando regionale che finanzia storie che abbiano un legame forte con la Puglia riservato a registi pugliesi, che diventerà un sostegno alla produzione. A questi si aggiungerà anche il Social Film Fund, che attingerà a risorse congiunte di AFC e Fondazione per il Sud, e che andrà a sostenere opere audiovisive sul tema del sociale.

 

 

Nella sezione: News