direttore Paolo Di Maira

AFC SEMPRE PIU’ PRODUTTORE CON IL SUO FILM FUND

18 set aperti sul territorio regionale  e 4 produzioni sostenute Festa del Cinema di Roma con quattro produzioni: i lungometraggi “L’amore non si sa” opera prima di Marcello Di Noto, “Io sto bene” di Donato Rotunno e i cortometraggi “Come a Mìcono” di Alessandro Porzio e “Neo Kosmo” di Adelmo Togliani.

Simonetta Dellomonaco, presidente di Apulia Film Commission, ha presentato al MIA di Roma il sistema cinema della Regione, parlando delle nuove sfide e opportunità: quelle ad esempio, all’Apulia Film Fund, che da luglio AFC eroga direttamente (con una dotazione iniziale di 5 milioni di euro) grazie alla trasformazione della sua natura giuridica che la rende accomunabile alla pubblica amministrazione. “Perseguiamo il nostro obiettivo di sostenere e rafforzare giovani autori e piccoli produttori indipendenti anche diventando produttori in prima persona, utilizzando la commissione diretta, dove loro partecipano come produttori esecutiva

Massimo Modugno responsabile delle produzioni nazionali, ha passato in rassegna i più importanti progetti nazionali e internazionali girati in Regione, fra cui l’atteso “No time to die” di Cary Fukunaga, in cui una delle scene più iconiche è quella in cui Daniel Craig salta dal ponte di Gravina di Puglia

Cristina Piscitelli, responsabile dell’ufficio progettazione e gestione progetti,  ha poi illustrato il Film Fund, di cui a breve sarà chiusa la prima finestra, sottolineando l’importanza che AFC riserva al settore dell’animazione, e l’Apulia Develpoment Film Fund, che AFC ha lanciato nel 2019, con una dotazione iniziale di 238 mila euro subito cresciuta, poiché e ha ottenuto un successo tale che “la presidente ha deciso di trovare copertura per tutti i progetti che avevano superato il punteggio minimo richiesto”.

Articoli collegati

- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -

INDUSTRY

- sponsor -

LOCATION

Newsletter