ACADEMY AWARDS/L’Italia corre coi Taviani

E’ “Cesare deve morire” dei Fratelli Taviani il film che rappresenterà l’Italia alla selezione del Premio Oscar per il miglior film in lingua straniera. E’ stato scelto dalla Commissione di Selezione istituita dall’ANICA.

“E’ un bellissimo film che ripropone all’attenzione internazionale due eterni giovani protagonisti del nostro cinema. Ha un tema universale ma al tempo stesso nevralgico in un Paese come il nostro, segnato da una incivile situazione carceraria. E’ stato scelto fra altri film importanti e meritevoli, che nell’insieme attestano ancora una volta la vitalità del nostro cinema.” Ha detto  Riccardo Tozzi, presidente dell’Anica.

Fra gli altri film europei in corsa per l’Oscar, l’austriacoAmour, di Michael Hanneke, vincitore del Festival di Cannes, il romenoBeyond the Hills” di Cristian Mungiu, (premi per la sceneggiatura e le due attrici principali a Cannes) il tedesco “Barbara” di Christian Petzold, (Orso d’Argento al Festival di Berlino), il francese “Quasi amici” di Olivier Nakache, Eric Toledano. E ancora  “The Hypnotist  di Lasse Hallström (Svezia), -“Kon-Tiki di Espen Sandberg e Joachim Rønning (Norvegia), “A Royal Affair” di Nikolaj Arcel (Danimarca), “A perdre la raison” di Joachim La fosse (Belgio),Children of Sarajevo di Aida Begic (Bosnia-Herzegovina), “80 Million” di Waldemar Krzystek (Polonia), “Sangue do meu Sangue” di João Canijo (Portogallo), “Sister” di Ursula Meier (Svizzera).

Le nomination saranno rese note dall’Academy il prossimo 10 gennaio. Il 24 febbraio 2013, invece, si celebrerà la serata di premiazione.

 

 

Nella sezione: News