direttore Paolo Di Maira

A DOC AUDIENCE

The Golden Age of Italian documentaries is a long wave: it started with “Holy GRA” by Gianfranco Rosi, Golden Lion at Venice 2013 and continued, also thanks to Rosi, with “Fuocoammare-Fire at sea”, which first won the Golden Bear at Berlin 2016, then went on to become one of the five nominees for the Oscars in 2017.
It was fueled by phenomena like “Lost and beautiful” by Pietro Marcello, Golden Leopard at Locarno 2015, “Lousiana” by Roberto Minervini, selected at Cannes 2015 in the Un Certain Regard section and “The last Resort”, the only Italian film in the official selection at Cannes 2016. And we could add “TIR” by Alberto Fasulo which started out as a documentary to later become a drama, the winner of the Rome Film Festival 2013.

But are these international awards enough to decree the success of documentaries in Italy?
We wanted to look at this in more detail following the opening of La Compagnia cinema in Florence: a bold initiative undoubtedly made possible by the fact that it is managed by a Public Body, the Regione Toscana [Tuscan Region], but by no means cut off from the market for this reason.
Some of the gures – not so much the possibly excessive mass of documentary lm productions, but rather the growth of those distributed in movie theaters in recent years – show that a market – albeit a niche one – exists for this type of film; that it is not the same as mainstream cinema and not even just that of movie-lovers; that its identity and diffusion are solidly anchored to the territory.
From here came the decision to carry out a “reconnaissance” of the regions (not all of them, and we apologize for that, but we will be returning to this topic and will fill in any gaps), having confirmed the close links between internationality and local identity, and having verified the inadequacy of traditional distribution methods.
So far Italian documentaries have chalked up their successes by traveling through international Festivals.
They are the interpreters of an innovative thrust, they have the potential to make new audiences – or audiences that no longer go to the cinema – emerge or re-emerge.
How are they doing this? We try to understand .

Articolo precedenteSCENARIO/Light and Shade
Articolo successivoUN PUBBLICO DOC

Articoli collegati

MEDIA / 2 Bandi per Produttori del Sud e del Triveneto

Il 18 novembre scadono due bandi rivolti ai produttori del Sud Italia e del Triveneto, che vedono l'organizzazione congiunta del Creative Europe Desk Italy MEDIA e di diverse film commission: MEDIA TALENTS on TOUR e un corso per incentivare l'internazionalizzazione dei produttori del Triveneto

ESERCIZIO/Il Giro dei Cinema

Il Giro dei Cinema: alla scoperta delle buone pratiche dei cinema d'essai attraverso un viaggio in 42 sale italiane

Cinema&Video International n.179

Il numero di ottobre 2020 è distribuito al MIA di Roma e sulla piattaforma di MIPCOM Online+
- Sponsor -

FESTIVAL - MARKET

IDFA / Ultimina di Jacopo Quadri in concorso

E' in concorso a IDFA il Festival internazionale di Documentari di Amsterdam, "Ultimina", diretto da Jacopo Quadri, il montatore di "Notturno" di Gianfranco Rosi - il film italiano candidato agli Oscar.

TFI / Sviluppo: crescono i fondi regionali e internazionali

Il Panel Ricerca e Sviluppo!Il grande anno dei fondi a sostegno dello sviluppo organizzato dai Production Days di Torino Film Industry.

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission
- sponsor -

INDUSTRY

SALE/ Christie lancia la lampada antivirus

A gennaio 2021 il lancio della linea Christie Counter Act, la lampada antivirus che può essere utilizzata in presenza di persone

TFL / Tutti i premi del Meeting Event

Tutti i premi del Torino Film Lab Meeting Event che si è concluso il 20 novembre. La novità del Green Filming Award, promosso insieme alla Trentino Film Commission

ROADSIDE porta PINOCCHIO negli USA

La casa di distribuzione statunitense Roadside Attractions ha acquisito da HanWay Films i diritti statunitensi per la distribuzione cinematografica di "Pinocchio" di Matteo Garrone
- sponsor -

LOCATION

FVG / Iniziate le riprese di Volevo Fare la Rockstar 2

Gorizia, Cormons, Cividale del Friuli e Gradisca sono le location di "Volevo fare la Rockstar 2", diretta da Matteo Oleotto ed è una coproduzione Rai Fiction e Pepito Produzioni realizzata con il sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission.

PALAZZO PFANNER / Il segreto del Marchese del Grillo

Palazzo Pfanner di Lucca è la location de “Il Marchese del Grillo”: il celebre film diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi nasconde un segreto, legato ai David di Donatello e ora svelato

EUFCN LOCATION AWD /Curon è l’unica candidata italiana

E' il Lago di Resia vicino a Curon in Alto Adige, l'unica location italiana tra le 5 finaliste dell'EUFCN Location Award, il premio, promosso dall'European Film Commissions Network (EUFCN) in collaborazione con Cineuropa, insignisce ogni anno la migliore "Location cinematografica europea". Tre le produzioni sostenute da IDM Film Fund &Commission che la vedono protagonista