direttore Paolo Di Maira

spot_img

ELBA FILM FESTIVAL / Arrivano i corti: 7 comuni in 7 giorni

Capoliveri, Porto Azzurro, Rio Marina, Portoferraio, Marciana, Marciana Marina, Campo: per la sua quarta edizione, che si terrà dal 12 al 18 settembre prossimi, diventa itinerante l’Elba Film Festival, la rassegna di  cortometraggi, documentari e film d’animazione, nata su iniziativa della regista e sceneggiatrice Nora Jaenicke, che qui ha girato il cortometraggio, Whales, che adesso sta trasformando in lungo, e ha organizzato laboratori di sceneggiatura.

“Ogni sera, dopo i laboratori, con il gruppo di lavoro guardavamo dei film, e mi venuto in mente che un festival era proprio quello che mancava all’Elba”. Ha detto Jaenicke nel corso della presentazione del Festival al Cinema La Compagnia di Firenze.


Il cinema, sopratutto quello indipendente, breve, internazionale e sostenibile ha bisogno di un territorio come l’Elba, e viceversa: ne sono convinti , Beniamino Brogi, attore e Direttore di programmazione del Festival, e Walter Montagna, Sindaco di Capoliveri e capofila della Gestione Associata per il Turismo, che con Visit Elba sostiene la manifestazione:”questo progetto, nato a Marciana Marina, inizialmente coinvolgeva due comuni, ma abbiamo fatto di tutto per farlo diventare un evento comprensoriale, perché la cultura, il cinema e la storia valorizzano il territorio e noi vogliamo puntare  sui giovani artisti, facendo di questa manifestazione una vetrina per la nostra isola che abbia una caratura internazionale.”

Sul fronte dell’internazionalizzazione, da segnalare l’appuntamento speciale con una selezione di corti selezionati dall’European Film Academy, e con due eventi, che Elba Film Festival terrà fra l’autunno 2022 e inverno 2023, a Berlino in collaborazione con “Cinedì” di Mara Martinoli e a New York presso “Casa Italiana Zerilli Marimò” della prestigiosa New York University, dedicati ai cortometraggi italiani presenti nella selezione della prossima edizione.

Essendo così cucito su un territorio ricco di meraviglie naturali, il festival non poteva che ambire ad avere un’anima green: lo fa con i premi, aggiungendo a quelli tradizionali in denaro rivolti al Concorso Internazionali (parte dei quali donati dalla Fondazione Stengel, dedicata all’artista Karl Stengel) anche tre menzioni speciali dedicate a tre dei diciassette Goal di Sostenibilità delle Nazioni Unite.
Per il 2022 saranno “Zero Hunger”, “Reduced Inequalities”, “Life Below Water”.

Inoltre, rivela Brogi, “abbiamo avviato una collaborazione con I Viaggi del Genio, un Tour operator che si occupa di Turismo Sostenibile e che ha creato dei pacchetti di vario tipo sul territorio, con abbinate le nostre proiezioni serali.”

I corti dell’European Film Academy sono: il serbo Armadila di Gorana Jovanovic, il polacco Beyond the Day di Damian Kocur, My Uncle Tudor di Olga Lucovnicova (Belgio, Portogallo, Ungheria, Moldovia), il francese Precious di Paul Mas e la coproduzione spagnolo-albanese The News di Lorin Terezi.
I corti in concorso e la composizione della Giuria verranno svelati a fine luglio.

Articoli collegati

- Sponsor - spot_img

FESTIVAL - MARKET

- sponsor -spot_img

INDUSTRY

LOCATION

Newsletter