VALLE D’AOSTA/Al Brasile piace freddo

Toccherà anche La Thuile in Val D’Aosta “Snow Camp” il programma televisivo brasiliano (TeleGlobo) che ‘gira’ in diverse, prestigiose stazioni sciistiche in Europa. E’ una delle prime produzioni del 2013 della regione, mentre la Film Commission ha iniziato la selezione dei progetti a cui assegnare il Fondo di Sostegno, articolato in più sezioni.

Scadrà il 30 aprile la prima call del Valle D’Aosta DOC-FF FILM FUND, il fondo dedicato ai documentari e alle opere prime ambientate in Val D’Aosta. Il budget del fondo è di 40 mila euro che verranno assegnate come rimborso spese (per progetti che sostengono almeno il 120% delle spese in regione).
Il Film Fund regionale (135 mila euro per il 2013) comprende un capitolo dedicato a progetti di più ampia diffusione, per i quali sono disponibili 85mila euro (sotto forma di rimborso spese, ma in questo caso la spesa minima da sostenere sul territorio è del 150% rispetto a quella totale), e uno riservato alla postproduzione (15 mila euro).
Fra i progetti sostenuti fino ad oggi i lungometraggi “Il peggior Natale della mia Vita” di Alessandro Genovesi (Colorado Film Production), girato nella Valle di Gressoney e presso il Castel Savoia, che ha generato un indotto sul territorio regionale di 405 mila euro, e “Aspirante Vedovo” di Massimo Venier (Pupkin Production), girata tra Champdepraz e Parco Naturale del Mont Avic, e i sette giorni di riprese hanno prodotto una ricaduta di 50 mila euro.

Nella sezione: Luoghi&Locations