TRENTINO/I primi T Green in sala

Arrivano al cinema i primi due  film certificati T-GREEN da Trentino Film Commission (in collaborazione con Appa, l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente e TIS engineering). Sono “Sconnessi” di Christian Marazziti, in uscita il 30 novembre per Vision Distribution, (prodotto da Camaleo in collaborazione con Falcon Productions e con Tfc, e girato a Primiero-San Martino di Castrozza, e nella Valle del Vanoi); e “Resina” di Renzo Carbonera, in uscita a marzo per Parthenòs, ambientato a Luserna, e prodotto da One Art Produzioni in collaborazione con Rai Cinema e Tfc .

Lanciato in occasione della 100esima produzione dalla nascita della Trentino Film Commission, il T-Green è un disciplinare, unico a livello europeo, che certifica e premia le produzioni che hanno seguito un protocollo rispettando alcuni criteri di ecosostenibilità in grado sia di ridurre l’impatto ambientale che di portare ad un significativo risparmio economico durante la realizzazione del film.

Negli ultimi mesi, hanno girato e girano in Trentino, avvalendosi della collaborazione della Film Commission, registi affermati, e giovani autori.
Dal 6 novembre Antonello Grimaldi girerà a Trento e a Riva del Garda “Restiamo Amici” con Michele Riondino, Alessandro Roja, Libero Di Rienzo, Violante Placido, prodotto da Minerva Pictures in collaborazione con Rai Cinema; Trento e Riva del Garda, assieme ad Arco in Val di Ledro, Drena, Mezzacorona e Rovereto, sono le locations del nuovo lm di Neri Parenti “Natale da chef ”, che sarà al cinema il 14 dicembre con Medusa. Prodotto da Mari Film srl e Ideacinema, con Massimo Boldi, Dario Bandiera, Francesca Chillami e Rocio Munoz Morales.

Il Castello del Buonconsiglio è il set di “Menocchio” di Alberto Fasulo, storia di un mugnaio inquisito dalla Chiesa Cattolica dopo il Concilio di Trento (produce Nefertiti Film in coproduzione con Rai Cinema). Carlo Hintermann gira ad Ala e sui Monti Lessini “ The Book of Vision”, prodotto da Citrullo International.
I Monti Lessini (e la città di Trento) sono il set anche di “Drive me Home”; esordio alla regia di Simone Catania, prodotto da Indyca (assieme a InthelFilm e a Rai Cinema); mentre l’Altopiano della Paganella, la Val di Non e San Martino di Castrozza ospitano le riprese adrenaliniche di “Ride”, il nuovo film diretto da Jacopo Rondinelli e scritto, co-prodotto e supervisionato artisticamente da Fabio Guaglione e Fabio Resinaro (già registi del fortunato “Mine”). Prodotto da Lucky Red, Mercurio Domina e Tim Vision, il film è girato in lingua inglese e interamente realizzato con le go-pro tra i boschi trentini. Ha per protagonisti Lorenzo Richelmy, il giovane Marco Polo nella serie TV omonima di Netflix, e Ludovic Hughes.

Sempre a proposito di giovani talenti, è in post-produzione “Blu Wonder”, il film del giovane regista trentino Hermes Cavagnini, prodotto da Cavagnini Film Company e Frontera Pictures. Fra le locations, il Castello del Buonconsiglio di Trento, San Rocco, Mezzocorona, Missiano, il Parco delle Marocche a Dro.

Nella sezione: Luoghi&Locations