TOSCANA/Set Contemporanei

Fino a metà ottobre Paolo Sorrentino è impegnato sui set toscani del suo nuovo film, “Loro”: Orbetello e l’Argentario Golf Resort di Porto Ercole. Proseguiranno per tutto il mese di ottobre le riprese toscane de “Il peccato. Una visione”, il film di Andrej Končalovskij sul genio di Michelangelo, fra i primi progetti bene ciari del nuovo bando del Programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema.
Prodotto dalla Fondazione Andrej Končalovskij per il sostegno al Cinema e alle Arti Sceniche e da Jean Vigo Italia con Rai Cinema, (è una coproduzione Italo-Russia), il film vede nel cast Alberto Testone nel ruolo di Michelangelo, Umberto Orsini come il Marchese di Malaspina e Massimo De Francovich come Papa Giulio II.

Le riprese si svolgono in Toscana e in Lazio: a Carrara (Monte Altissimo -cave Henraux), Firenze, Arezzo, Montepulciano, Bagno a Ripoli, Pienza, Monte San Savino, Tarquinia, Caprarola, e a Roma. Fra gli altri lungometraggi di finzione sostenuti dal Programma Sensi Contemporanei Toscana per il cinema, “Quanto basta”, il nuovo film del regista toscano Francesco Falaschi, prodotto da Verdeoro (le riprese si sono svolte fra la Toscana e Roma dal 24 luglio al 9 settembre), “Glass Boy”, scritto e diretto da Samuele Rossi e prodotto da Emanuele Nespeca per SolariaFilm con WILDart FILM ed EchiVisivi, “Europa” diretto e prodotto da Haider Rashid con la sua Radical Plans, e “Dafne” di Federico Bondi (produce Vivo Film).

Sempre più produzioni scelgono di girare in Toscana: dal 2015 al 2016 si è registrato un incremento del 40%, per una media annuale di oltre 100 set fra lungometraggi, fiction e serie tv, documentari, format tv, spot, e un impiego di più di 500 professionisti per oltre 800 giornate di lavorazione (sempre valori medi annuali). L’indotto economico medio annuale sul territorio toscano dell’ultimo triennio è pari a 7 milioni di euro.

Nella sezione: Luoghi&Locations