SUSTAINABILITY IN ACTION/4° Green Panel a Cannes

Sustainability in Action: si è svolto ieri, 17 maggio, al Festival di Cannes, all’interno dell’Italian Pavillion, il 4° GREEN PANEL, organizzato da Cine Regio e Green Shooting.

Fra i relatori italiani, Nevina Satta, CEO di Sardegna Film Commission & Film Fund, e Simone Gattoni di Kavac Film, produttore de “Il Traditore” in concorso al Festival , hanno parlato di strategie sostenibili; mentre Luca Ferrario, Project Manager di Trentino Film Commission & Film Fund, e Stefano Ferraris, Project Manager di Everywh2ere, hanno trattato il tema “green approaches and solutions”.


“Per noi è fondamentale sollecitare tutti gli stakeholders della indutria audiovisiva sulla urgenza determinata dal cambiamento climatica. – Ha dichiarato Nevina Satta, da sempre in prima linea con Sardegna Film Commission per la difesa dell’ambiente.- Tornadi, inondazioni, catastrofi non possono essere l’unico approccio narrativo al cambiamento climatico. Grazie alla attivista 16enne Greta oggi sappiamo di dover considerare il cambiamento climatico IMMEDIATAMENTE, grazie alla immagine da lei diffusa della casa che brucia. Il nostro pianeta bucia e sta impazzendo. In queste ore sta nevicando in Corsica e Sardegna! Mai vista la neve improvvisa a metà Maggio. Qualcosa si è rotto e non c’è più tempo di discutere se andare green oppure restare classic.Ora è il momento di creare contenuto che diffonda la conoscenza e aiuti la ricerca e la divulgazione scientifica perchè tutti insieme dobbiamo trovare soluzioni. Abbiamo l’obbligo di focalizzarci sulle nuove generazioni. Nel 1973 furono creati i Barbapapà , una fortunatissima serie d’animazione ecologista che ha rafforzato senso civico e responsabilità nelle giovani generazioni.Dobbiamo accelerare la applicazione di norme che regolino il comportamento di tutti, nei set, in post-produzione, etc in modo chiaro. trasparente ed incoraggiare tutti ad una svolta radicale, una possibilità per la sopravvivenza del pianeta.”

Nella sezione: Senza categoria