SARDEGNA/Pioggia di nomination ai David

Ben tre produzioni girate in Sardegna con il supporto della Fondazione Sardegna Film Commission sono in gara per i David di Donatello:
“La Stoffa dei Sogni” di Gianfranco Cabiddu prodotto da Paco Cinematografica che vanta nove candidature, tra cui la miglior sceneggiatura non originale di Ugo Chiti, Gianfranco Cabiddu e Salvatore De Mola, Sergio Rubini come attore protagonista e Ennio Fantastichini come attore non protagonista, le musiche di Franco Piersanti, la scenografia di Livia Borgognoni, i costumi di Beatrice Giannini ed Elisabetta Antico, il trucco di Silvia Beltrani, il montaggio di Alessio Doglione e il dipartimento del suono (presa diretta Filippo Porcari, microfonista Federica Ripani, montaggio Claudio Spinelli, creazione suoni Marco Marinelli, mix Massimo Marinelli).
Questo film, come “Era d’estate – Falcone e Borsellino all’Asinara” prodotto da Fandango (e che è candidato ai David per la sceneggiatura adattata, firmata da Fiorella Infascelli e Antonio Leotti) è stato girato nella splendida cornice del Parco dell’Asinara, con il supporto della Conservatoria delle Coste e dell’Ente Parco Nazionale dell’Asinara, insieme all’Ente Foreste della Sardegna e al Comune di Porto Torres.
Le due produzioni hanno anche beneficiato del Fondo Ospitalità e del fondo Filming Cagliari della Fondazione Sardegna Film Commission.
Candidato anche per il miglior cortometraggio “A casa mia”, debutto del giovane regista isolano Mario Piredda.

Nella sezione: News