SARDEGNA/Il nuovo corso Sceneggiatura e Paesaggio

Inizierà a novembre a Carbonia, in Sardegna, il nuovo corso di Sceneggiatura e paesaggio: 12 masterclass per lo sviluppo di progetti originali per il cinema e la serialità televisiva, ispirati dai paesaggi della Sardegna e dalle sue ambientazioni, rivolte un massimo di 20 partecipanti, residenti o domiciliato in Sardegna con comprovate competenze di scrittura, anche in contesti diversi dall’audiovisivo.

I docenti principali saranno il regista e sceneggiatore Andrea MagnaniDaniela Masciale, esperta in sviluppo e produzione creativa.

Il bando ed il modulo della domanda di partecipazione sono disponibili su questo sito 
Il termine ultimo per la presentazione delle domande – esclusivamente online – è fissato per il 31 ottobre alle 18:00.

Il corso, ideato dalla società Clapbox con la Fondazione Sardegna Film Commission, è sostenuto con fondi strutturali europei dedicati alla Strategia di sviluppo intelligente della Regione Sardegna attraverso la Film Commission e supportato dal Comune di Carbonia insieme alla Fondazione di Sardegna e dal Centro Servizi Culturali, che metterà a disposizione gli spazi de La Fabbrica del Cinema presso i locali dell’ex Direzione Amministrativa della Grande Miniera di Serbariu, dove si terranno le lezioni.

«La nostra idea è che un territorio come quello scelto per la realizzazione del corso sia un giacimento di storie e di competenze di scrittura. Una buona materia prima da estrarre, lavorare e trasformare, ispirati anche dal luogo che ospiterà il corso”, spiega Michele Casula, partner della società Clapbox.

La Sardegna Film Commission, forte anche della sua partnership con il premio Solinas, estende dunque le sue proposte formative, come sottolinea la direttrice, Nevina Satta, “il lavoro che svolgiamo quotidianamente di attrazione di progetti ed investimenti finalmente potrà essere sostenuto da una formazione mirata alla scrittura tecnica per il cinema e la Televisione, nonché allo sviluppo dei progetti più originali.”

“Il corso su Sceneggiatura e Paesaggio, unitamente al Master di Architettura del Paesaggio disegnano una nuova prospettiva nella direzione della cultura e di nuove professionalità che troveranno nel Parco della Grande Miniera di Serbariu la sede naturale: la Fabbrica del Cinema e le strutture dell’ex Miniera saranno quindi lo scenario che fungerà da volano di questa nuova forma di sviluppo culturale». Afferma il sindaco di Carbonia, Paola Massidda.

Una prospettiva sistemica condivisa da Paolo Serra, direttore del Csc Carbonia-Iglesias Società Umanitaria: «Il nostro è un territorio ricco di paesaggi, di Storia e di storie, suggestioni, possibilità e connessioni. E da questo punto di vista il cinema è uno strumento privilegiato per osservare il reale, per esplorare punti di vista differenti, per trattare argomenti delicati o scomodi, sondare la temperatura sociale di un dato paese o di un particolare momento storico. Con questa idea aderiamo entusiasti alla realizzazione di questo Corso di Sceneggiatura e Paesaggio in Sardegna, che si inserisce all’interno di un percorso di formazione che è una delle cifre più importanti e caratteristiche della realtà del CSC Carbonia della Società Umanitaria e della Fabbrica del Cinema».

Nella sezione: News