ROMA/Habemus Müller

Come previsto, ma con un ritardo di quasi tre mesi, Marco Müller è il nuovo direttore artistico del Festival Internazionale del Film di Roma. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione della Fondazione Cinema per Roma, presieduto dal presidente Paolo Ferrari, succeduto a Gianluigi Rondi.

Ma prima che il lavoro inizi sono da risolvere una serie di problemi. Quelli maggiori riguardano i soldi. Il deficit della trascorsa edizione lievitato a oltre 2 milioni di euro, che andranno a gravare prevalentemente sulle casse della Regione Lazio, e il compenso al neo direttore, ancora oggetto di trattative (Müller dovrà cumulare altri incarichi perchè si arrivi alla cifra richiesta?). Le date di svolgimento dovrebbero rimanere quelle a suo tempo annunciate: 18-26 ottobre. Il condizionale è d’obbligo, perché di questo passo – c’è ancora da definire l’organigramma del Festival mentre i mesi passano – rischia di saltare tutto al 2013.

Nella sezione: Rivista