RICCIONE/Dai professionisti al pubblico: Cinè per tutti

Alla presenza di oltre 2000 partecipanti 25 distribuzoni hanno presentato i listini della prossima stagione cinematografica con contenuti inediti delle line-up: questo e altro a Cinè 2019.

E’ stata, quella conclusasi il 5 luglio, un’edizione record per i numeri e importante per lo spirito che l’ha accompagnata.

In un contesto in cui l’ago del box office puntava, rispetto al 2018, a un+15% di spettatori nel mese di giugno e a oltre il 5% d’incremento nel primo semestre, le categorie del cinema per la prima volta si sono presentate unite, tutte proiettate verso l’estate garantita da Moviement, il progetto triennale che assicura film e sale aperte per 12 mesi all’anno.

Unanime anche il ringraziamento al sottosegretario Lucia Borgonzoni, presente agli incontri, la cui opera di mediazione e di stimolo, oltre ai contributi del MiBAC, ha favorito la progettualità delle associazioni: “è una donna quella che vi ha messo tutti in riga”, ha avuto buon gioco a dire Piera De’ Tassis, presidente dei David di Donatello.

Nel segno del gioco di squadra anche l’intervento dell’assessore alla Cultura dell’Emilia Romagna, Massimo Mezzetti, che, nel ruolo di padrone di casa, ha esortato a “costruire anche una filiera politica” a prescindere dalla provenienza partitica, sotto il comune denominatore della cultura, “perché l’investimento pubblico nelle industrie culturali produce ricchezza e la cultura costruisce un cittadino consapevole”.

Un anno da record, dunque, per Ciné – Giornate di Cinema, promosso e sostenuto da ANICA in collaborazione con ANEC e ANEM, prodotto e organizzato da Cineventi con la direzione organizzativa di Remigio Truocchio.

Sempe maggiore è stato il coinvolgimento del territorio, che ha caratterizzato la prima giornata , il 2 luglio, con “We make it happen”, un’anteprima dei film sostenuti dal Fondo regionale dell’Emilia Romagna, e “Buio in sala: Luci sulle città”, una indagine sugli esercenti emiliano-romagnoli

a cura dell’Osservatorio regionale dello Spettacolo e di AGIS Emilia-Romagna, in collaborazione con Emilia-Romagna Film Commission.

Inoltre, le 8 anteprime nazionali sono state proposte non solo agli addetti ai lavori ma anche al pubblico di CinéMax, la parte più festivaliera della manifestazione, che, con una setimana di eventi, ha portato il cinema anche fuori dal Palazzo dei Congressi con proiezioni e incontri con i grandi protagonisti del cinema italiano.
Si sono succeduti sul grande palco di Ciné: Michela Andreozzi, Roberto Benigni, Fausto Brizzi, Paolo Calabresi, Francesco Carnesecchi, Donato Carrisi, Laura Chiossone, Silvia D’Amico, Matteo Garrone, Naomi, Roberto Lipari, Cheryl Porter, Alberto Rizzi, Alessandro Roja, Serena Rossi, Lo Stato Sociale, Alessandro Siani, Enrico Vanzina.
 «È stato un successo”, ha dichiarato il direttore Remigio Truocchio:La grande affluenza, ma anche la soddisfazione dei tanti che hanno partecipato, ci dimostra che Ciné è un appuntamento ormai consolidato, e i numeri di questa edizione ne sono la prova concreta. Ma al di là dei numeri quello che ci rende più che soddisfatti è l’interesse delle distribuzioni che scelgono Ciné non solo per presentare i propri listini, ma anche per valorizzare registi e attori presentandoli alla platea di addetti ai lavori. Oltre alle convention poi, siamo molto fieri dell’ottimo risultato di CinéMax,, che ogni sera ha affollato l’arena di piazzale Ceccarini, e di CinéCamp che ogni anno vede crescere il numero di giovani e giovanissimi che hanno l’occasione di affacciarsi al mondo del cinema, tra incontri con le star, workshop e proiezioni».
 A CinéCamp, il programma di eventi dedicato alla generazione under 16 realizzato in collaborazione con il Festival di Giffoni, hanno partecipato quest’anno 200 ragazzi dai 6 ai 16 anni.
 In contemporanea con lo svolgersi delle convention e dei lavori delle Giornate, all’interno del Palacongressi ha  avuto luogo il Trade Show, consolidato appuntamento cui hanno aderito oltre 22 aziende, che hanno presentato le più innovative attrezzature, tecnologie e soluzioni per il cinema.

Nella sezione: Rivista