RFF2010/Seconda Edizione dell’Industry Week

di Chiara Gelato


Hanno superato la prova d’esordio i Roma TvScreenings: la neonata sezione dell’Industry Week che, affiancatasi lo scorso luglio agli ormai collaudati Roma TvPitching & Speed Dating, ha fatto conoscere la migliore fiction televisiva italiana ai responsabili di palinsesto delle reti televisive internazionali.

L’Industry Week, il mercato dei prodotti e delle idee realizzato dalla Fondazione Roberto Rossellini per l’Audiovisivo nell’ambito del RomaFictionFest, si prepara ora alla sua sfida più difficile: quella di consolidare, dopo un primo lancio tra gli addetti al lavoro di tutto il mondo, un appuntamento che vuole divenire imprescindibile per la comunità  internazionale della fiction.

Forte dei risultati della sua prima edizione, che ha registrato la presenza di più di 1.000 partecipanti ed oltre 90 ospiti internazionali provenienti dai 6 continenti (tra commissioning editor e responsabili della programmazione dei maggiori network mondiali), l’Industry Week punta insomma al suo potenziamento, con un’attenzione sempre maggiore allo sviluppo delle co-produzioni internazionali e alla promozione su larga scala del prodotto made in Italy.
Una sfida che per Kass Thomas, vice direttore dei Roma Tv Screenings e dei Roma TvPitching & Speed Dating (rispettivamente guidati da Carlo Macchitella e da Pat Ferns), passa dalla creazione di un portale dedicato all’interazione tra le figure chiave del business televisivo mondiale, un “luogo” appositamente studiato per far dialogare, prima e dopo la svolgimento del Festival, gli operatori del settore: “Sarà  uno spazio di scambio di visibilità  e di informazioni attivo tutto l’anno, un grande network in cui produttori e distributori potranno rendere accessibili i loro materiali, creare nuove relazioni e consolidare quelle già  avviate. Uno strumento indispensabile per la crescita della manifestazione”.


Che intende allargare il proprio bacino di utenza “andando a scoprire, grazie anche alla frequentazione di appuntamenti chiave come quello del Mipcom di Cannes “” dove il RomaFictionFest avrà  un proprio stand – territori e mercati meno visibili, ma comunque potenzialmente interessanti per il prodotto italiano”.


Di risultati, intanto, la settimana Industry dello scorso anno “” che ha visto la presentazione di oltre 60 fiction italiane nell’ambito dei Roma TvScreenings, di 32 progetti internazionali nei Roma TvPitching e lo svolgimento di più di 300 sessioni di Speed Dating – ne ha già  registrati diversi, “sia sul fronte delle acquisizioni dei prodotti e dei format italiani che su quello dello sviluppo di co-produzioni mondiali, soluzione sempre più appetibile per un’industria alle prese con la recessione”, evidenzia Kass Thomas, che a manifestazione conclusa ha avuto modo di sondare gli umori e le reazioni degli operatori esteri, provenienti da 40 diversi Paesi.
“Gli stranieri hanno apprezzato l’unicità  di un evento che riesce a coniugare l’aspetto artistico, più propriamente “festivaliero”, con il business, oltre che l’atmosfera accogliente e familiare della manifestazione.
Quello che è emerso da più parti, è che sarebbe necessario diluire il calendario degli appuntamenti, condensati in un arco di tempo giudicato troppo esiguo, e rivedere la programmazione degli showreel allo scopo di evitare la sovrapposizione di prodotto tra distributori e produttori indipendenti.
Credo che comunque la volontà  di tornare il prossimo anno, manifestata da tutti i nostri ospiti internazionali, sia la vera risposta”.


Quanto agli italiani?
“Ventidue case di produzione e quattro broadcaster nazionali hanno aderito all’edizione 2009 con i loro prodotti di fiction.
Mi auguro che il prossimo anno il coinvolgimento delle produzioni indipendenti italiane possa crescere ancora, anche in vista della possibilità  di presentare le fiction in sviluppo e in preparazione a fianco di quelle trasmesse dalle reti nazionali.
Quello che posso dire è che il “Progetto Italia”, nato allo scopo di assistere i produttori italiani nella presentazione e nella gestione dei loro progetti per ottimizzare le occasioni di business offerte dall’Industry Week, verrà  ulteriormente sviluppato e potenziato” “” conclude Kass Thomas “” “Da ex produttore, credo che l’opportunità  di dialogare con i potenziali acquirenti del prodotto italiano e con i co-produttori di progetti internazionali sia assolutamente unica”.


In attesa di conoscere nuovi dettagli ed anticipazioni, l’appuntamento con l’edizione 2010 del RomaFictionFest, promosso da Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma ed APT (Associazione Produttori Televisivi) in collaborazione con ICE e Sviluppo Lazio, è intanto fissato “” come annunciato dal presidente della Fondazione Roberto Rossellini per l’Audiovisivo Francesco Gesualdi all’ultima Mostra del Cinema di Venezia – dal 12 al 17 luglio prossimi.

Nella sezione: Rivista