REGIONE ADRIATICO-JONICA/I progetti

PROGETTO ITALIA-GRECIA
Soggetti coinvolti: Apulia Film Commission, Regione Puglia, Greek Film Centre, Mediterranean Film Insitute, Ioninan University.
Azioni previste:
1) Trasferimento di buone pratiche dell’espe- rienza di AFC con una o più regioni greche: verifica della possibilità di realizzarlo con la collaborazione del ministro della cultura greca che supporterebbe il progetto e renderebbe so- stenibile la formazione di una film commission delle isole dello Jonio, o dell’Epiro (ancora in via di definizione)
2) Formazione: tema legato alle nuove tecnolo- gie nel campo del cinema e all’università. Formazione non rivolta solo ad autori/produttori ma anche agli esercenti
Questo punto comporta altri due aspetti:
– sostegno a produzioni di giovani autori
– possibilità (nel rapporto fra turismo e cine- ma) di promuovere lungometraggi e storie che raccontino i territori attraverso lo sviluppo di un workshop di scrittura transfrontaliero (sul modello di Puglia Experience)

 

PROGETTO ITALIA-ALBANIA-MONTENEGRO
Soggetti coinvolti: Centro Nazionale del Cinema albanese-Ministero della Cultura albanese-Ministero della cultura Montenegrino- Apulia Film Commission, Regione Puglia, Regione Molise-Ministero della Cultura Italiana
Azioni previste:
1) Digitalizzazione di 4 sale cinematografiche pubbliche in 4 città albanesi. Il Centro Nazionale di Cinema ha investito sulle sale tramite 4 festival di cinema che si fanno in quattro città a condizione che si utilizzino queste sale. L’idea è arrivare a usarle in maniera continuativa per far circolare i film della regione e dei tre paesi coinvolti
2) Training sui mestieri del cinema, audiovisivo e nuovi media, capitalizzando l’esperienza di AFC
3) Messa in rete di piccoli festival di città nei tre paesi, per cercare di far circolare il più possibile i prodotti nazionali
4) Cinema mobile. Durante la stagione turistica, cercare di portare i film nei luoghi della costa, fondamentale anche per la distribuzione e per il dialogo interculturale fra i paesi
5) Creazione di una serie tv che coinvolga giovani attori e professionisti dei tre paesi.

 

PROGETTO ITALIA-CROAZIA
Soggetti coinvolti: Centro Audiovisivo Croato, Apulia Film Commission, Regione Puglia, Fondo Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna Film Commission, Regione Molise
Azioni previste:
1) Creazione di un archivio audiovisivo dell’Adriatico (in Croazia ad esempio mancano tutte le immagini girate dall’Isituto Luce che appartengono al periodo in cui Fiume era italiana). Concezione moderna dell’archivio cinematografico non semplicemente come luogo di deposito di immagini, ma anche come luogo di elaborazione, messa in rete, di partenza di nuove iniziative.
2) Creazione di un Centro Audiovisivo Marittimo, focalizzato sulla conoscenza del mare, sia negli aspetti naturalistico/scientifici, che in quelli di ricerca di storie legati ai paesi che ha messo in comunicazione. Questo presuppone anche sviluppo di tecnologie ad hoc (idea di “Calypso dell’Adriatico” , una nave-laboratorio che serva da punto di appoggio del centro. Qui entrano in campo le nuove tecnologie e la necessità di formazione continua per i mestieri del cinema).
3) Creazione/sostegno di un’adeguata circuitazione delle opere che vengono realizzate in questa area. A questo si lega la possibilità di creare un circuito all’interno dei festival con un occhio di riguardo alla produzione regionale

Nella sezione: Luoghi&LocationsSenza categoria