QUATTRO FILM DAL TORINO FILM LAB

Sono quattro i film al Festival di Cannes di quest’anno ad essere ‘targati’ Torino Film Lab: oltre al già citato “Port Authority” in Un Certain Regard (vedi articolo), ce ne sono due all’interno de La Semaine de la Critique, e uno ne la Quinzaine des Réalisateurs.
Competirà ne La Semaine, “Abou Leila”, esordio del regista algerino Amin Sidi-Boumédiène, da lui sviluppato insieme alle produttrici francesi Claire Charles-Gervais e Louise Bellicaud all’interno del programma TFL FeatureLab 2017, frutto di una coproduzione tra Thala Films (Algeria) e In Vivo Films (Francia).

“Litigante”, opera seconda del colombiano Franco Lolli dopo “Gente De Bien” (Semaine de la Critique 2014), sarà invece il film d’apertura della sezione Special Screenings. Co- prodotto da Les Films du Worso (Francia), SRAB Films (Francia) e dallo stesso Lolli per Evidencia Films (Colombia), la pellicola è stata anch’essa sviluppata all’interno del programma TFL FeatureLab 2017, e ha ricevuto il sostegno del TFL Co-Production Fund (€ 50.000).

Seconda volta anche per la regista afghana Shahrbanoo Sadat, che dopo “Wolf and Sheep” torna alla Quinzaine des Réalisateurs con il suo nuovo film “The Orphanage”, da lei sviluppato insieme alla produttrice tedesca Katja Adomeit all’interno del programma FeatureLab 2016.
Il film è una coproduzione tra Adomeit Film (Danimarca), La Fabrica Nocturna (Francia), Samsa Film (Lussemburgo) e Wolf Pictures (Afghanistan).

Nella sezione: News