PUGLIA/Presentato il nuovo Development Film Fund

E’ stato presentato al Festival di Cannes, il nuovo Development Film Fund di Apulia Film Commission, che sarà pubblicato attorno alla metà di giugno, con una dotazione di 238 mila euro, per storie ambientate (almeno per il 50%) in Puglia. Si tratta di una forma di aiuto in regime de minimis, rivolta a piccole e medie imprese del settore audiovisivo e ripartito fra due call. 

Nella prima saranno finanziati 3 progetti di lungometraggio per il cinema (con un massimale di 22 mila euro), una serie tv (fino 15 mila euro), un documentario (fino a  10 mila euro) e un progetto di animazione,  fino ad un massimo di 28 mila euro, visto che “quello dell’animazione è un settore che intendiamo sviluppare nella nostra regione – ha dichiarato Cristina Piscitelli, responsabile della gestione dei progetti per AFC,  – anche qui vale il sistema di cash rebate del 70% delle spese, rispetto all’aiuto concesso. Le spese si riferiscono al lavoro di ricerca e sceneggiatura (per gli autori  è prevista una quota massima del  20%, che comprende la  ricerca su territorio,  e il training,  con riferimento a Media Creative Europe e Forum internazionali )”

dav

Presente a Cannes anche la nuova presidente di Apulia Film Commission, Simonetta Dellomonaco, che si è dichiarata “ Fiera di vedere la filiera dell’audiovisivo  sempre più potenziata, dallo sviluppo, alla preparazione allo shooting. Non è solo l’aspetto di financing ad attrarre le produzioni in Puglia, ma anche il supporto logistico e tecnico,  e soprattutto le competenze maturate in questi anni dai professionisti della catena cinematografica:  tutto il comparto  è cresciuto ed è pronto ad accogliere nuove produzioni internazionali. Sono anche molto felice che quest’anno per la prima volta l’Apulia Film Forum si terrà a Brindisi, una zona forse meno frequentata dal cinema internazionale, ma ricca di locations da scopire”.  Alberto La Monica ha poi annunciato l’apertura del bando per  il forum di co-produzione pugliese, che quest’anno festeggia il decimo anniversario, e si svolgerà appunto a Brindisi dal 10 al 12 ottobre. C’è dunque tempo fino al 26 agosto per candidare i progetti: saranno selezionati venti proposte di lungometraggi di finzione o documentari, che non abbiano iniziato la produzione e che siano ambientati almeno in parte in Puglia. “Il nostro obiettivo è, come sempre, supportare lo sviluppo dei progetti, promuovendo le co-produzioni e lo scambio di best-practices.”

Nella sezione: News