PROGETTO CINA/ Italia in Mostra a Pechino

Si terrà fino a lunedì 22 aprile a Pechino, e dal 20 al 26 maggio a Chongqing, la seconda edizione della rassegna Da Venezia in Cina / From Venice to China, che presenta al pubblico cinese una selezione di film italiani della 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

La rassegna, giunta alla seconda edizione, è realizzata con la collaborazione dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura, il contributo del Mise e dell’ICE-Agenzia, ed è organizzata dalla Biennale di Venezia e da ANICA per la DG Cinema del MiBAC.

 I film italiani in programma, selezionati dalla Mostra del Cinema 2018, sono: per il Fuori Concorso il documentario “1938 – Diversi” di Giorgio Treves, per la sezione Orizzonti “Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio e “La profezia dell’armadillo” di Emanuele Scaringi, per la sezione Sconfini “Il banchiere anarchico” di Giulio Base, per la sezione Venezia Classici “Il posto” (1961) di Ermanno Olmi e “Morte a Venezia” (1971) di Luchino Visconti.

From Venice to China è un ulteriore passo in avanti nel consolidamento dei rapporti tra il cinema italiano e quello cinese. Oltre alla selezione dei film del Festival di Venezia, infatti, “Focus on Italy” prevede un focus di co-produzione con la presenza di una importante delegazione di produttori italiani che incontrerà i colleghi cinesi, e la firma dell’accordo di co-produzione Italia-Cina-Canada per il film “Super League”, dinanzi alla Coppa del Mondo vinta dalla Nazionale Azzurra del 2006 e gentilmente concessa all’ANICA per l’occasione dalla FICG.

“Tutta questa serie d’iniziative – conferma Roberto Stabile, Responsabile Sviluppo Internazionale dell’Anica e coordinatore dei Desk Audiovisivi presso ICE-Agenziasono la migliore cornice che si poteva organizzare per la visita del Sottosegretario Lucia Borgonzoni, venuta in Cina per rilanciare e confermare il supporto del governo al “Progetto Cina” del Mise e MiBAC, che registra l’entusiasta adesione del Sottosegretario Michele Geraci nell’ambito del progetto BRI”.

Nella sezione: News