PRODUTTORI/Alla ricerca di partner

Oltre al quello di Italian Film Commission erano due le società italiane presenti a Focus con un loro stand: Location with Groove e Mommotty. I primi tornano all’appuntamento londinese dedicato alle locations e alle produzioni internazionali per la terza volta: 

“Dopo l’edizione dello scorso anno siamo riusciti a produrre “A Rose in Winter” di Joshua Sinclair, che è stato presentato alle Nazioni Unite e adesso è in giro nei Festival. E quest’anno siamo tornati con il suo nuovo progetto, “In Hiding”, totalmente ambientato e costruito attorno al Castello di Ebergassing, vicino a Vienna”, spiega Ruggero de Virgiliis, responsabile della società. “E’ molto importante, per noi, che quest’anno l’Italia sia presente con lo stand delle Italian Film Commissions: questo fra una grossa differenza e ci rende più efficaci nei rapporti con i clienti internazionali. Sarebbe auspicabile riuscire ad avere in futuro un unico padiglione italiano che ci riunisca tutti e dove poter fare davvero sistema” aggiunge Giovanna Mazzetti Gelmi assistente di produzione.”

Matteo Incollu e Federica Ortu, erano a FOCUS per promuovere la loro casa di produzione sarda Mommotty, parlano di “contatti molto interessanti, con società inglesi e internazionali”. Focus è stata anche l’occasione per Mommotty, di presentare il nuovo progetto di internazionalizzazione LUGERE che coinvolge assieme a loro altre due società di produzione sarde, Indoru e Arte&Video, ed è volto a promuovere il territorio presso le società di produzione internazionale. Il progetto prevede, fra l’altro, una piattaforma online, in via di realizzazione,  con cui i produttori stranieri potranno fare richiesta per andare a scoprire le opportunità che offre la Sardegna.  

Presente a Focus anche la casa di produzione emiliana POPCult: la produttrice Giusi Santoro e l’assistente alla produzione Ottavia Vedani erano a Londra in cerca di co-produttori internazionali o finanziatori per “Il fotografo del rock”, di Arturo Bertusi,  documentario che ha ricevuto il supporto del Film Fund di Emilia Romagna Film Commission. Il celebre fotografo Michael Putland, protagonista del film, ha accompagnato le produttrici in un location scouting fra i luoghi londinesi dove ha immortalato i protagonisti del rock mondiale, da DavidBowie ai Rolling Stones, NinaSimone, DepecheMode ACDC….

Presente a Focus anche Raz Degan, volto molto noto della televisione italiana, a Londra in veste di produttore per il suo documentario ‘The Last Sadhu’ sulla Hippy Trail che negli anni 60 portava in India e che molti attraversavano per arrivare a Katmandu. A Focus Degan ha incontrato diversi co-produttori indiani, accompagnato da Cristina Priarone, responsabile di Roma Lazio Film Commission,  che sta supportando il progetto nella sua consueta azione di sostegno delle co-produzioni internazionali.

Nella sezione: Luoghi&Locations