POLONIA/Arriva il Cash Rebate. I film polacchi di Intramovies

Nel 2019 anche la Polonia avrà il suo cash rebate, che è stato presentato agli opertori internazionali all’American Film Market di Santa Monica: 54 milioni di dollari all’anno (di cui il 10% andrà ai prodotti di animazione), saranno disponibili per produzioni che abbiano come  minimo il 75% del budget assicurato, e che potranno beneficiare del rimborso del 30% delle spese ammissibili, con un tetto massimo di 4 milioni di dollari a progetto.
Non ci saranno deadline, ci sarà un test culturale e la necessità di avere un line producer o co- produttore polacco, o un ramo della società ‘residente’ in Polonia.
Gli incentivi saranno gestiti dal Polish Film Institute.

Il mercato polacco è il sesto d’Europa e ha un grande potenziale di crescita (ogni anno il numero di biglietti del cinema acquistati sale). Nel 2017 ha totalizzato 290 milioni di dollari al BO, di cui il 64% realizzato da film polacchi. Ogni anno si producono in Polonia 60 lungometraggi di finzione,  per un valore complessivo di circa 70 milioni di dollari, e vengono realizzate circa 20-25 co-produzioni internazionali, con 5 accordi bilaterlai in essere: Francia, Israele, India, Canada, Nuova Zelanda

Una delle società italiane più attente alla cinematografia polacca è Intramovies, che ha nel catalogo dell’AFM ha “Icarus”, di Maciej Pieprzyca, che racconta del famosissimo pianista jazz polacco Mietek Kosz, interpretato da Dawid Ogrodnik. Le riprese  sono iniziate in ottobre.  “Avevamo  già lavorato  con regista e attore con “Life is good”, che nel 2013 si era conteso tutti i premi nazionali con “Ida”, e che abbiamo venduto molto bene, specialmente in Asia; in Italia era uscito con il titolo “Io sono Mateusz”, distribuito da Draka Distribution – racconta Marco Valerio Fusco, responsabile acquisizioni e produzione di Intramovies .-  Dawid Ogrodnik è anche la star di “Silent Night” del regista esordiente Piotr Domalewski, altro titolo molto interessante che abbiamo iniziato a vendere a Berlino, e che a marzo ha fatto incetta di premi agli Oscar polacchi, vincendone dieci su undici nominations. E’ il ritratto di una famiglia polacca di campagna mentre festeggia la vigilia di Natale. L’abbiamo venduto a America Latina e ad alcuni territorio in Asia, fra cui la Cina.”

 

 

David Ogrodnik

Nella sezione: News