PIEMONTE/Riapre Telecittà

Molti i set attivi in Piemonte in giugno: “Ulysses” di Federico Alotto, per quanto riguarda il cinema, e ben tre serie per la tv: “Romanzo famigliare” di Francesca Archibugi, con Guido Caprino, Vittoria Puccini, Giancarlo Giannini: sei serate prodotte da Wildside per Raifiction; “La strada di casa” diretta da Riccardo Donna, con Alessio Boni, Lucrezia Lante Della Rovere, Sergio Rubini, Thomas Trabacchi, sei serate prodotte da Casanova Multimedia per Rai Fiction, e “Sacrificio d’amore”, una lunga serie prodotta da Endemol Shine Italia per Mediaset, diretta da vari registi, tra cui il produttore creativo Daniele Carnacina, e interpretata da Francesco Arca, Francesca Valtorta, Giorgio Lupano. Con questa serie si riaprono gli studi di Telecittà a San Giusto Canavese, dove lo scenografo Maurizio Kovacs ha ricostruito gli interni.

Arriveranno prossimamente altre fiction attualmente in sviluppo, tra cui la seconda serie di “Non uccidere”, da poco confermata.
Accanto alla produzione di fiction tv, sono state girate in Piemonte anche trasmissioni televisive, come “X Factor”, “In viaggio con la zia” con Susy Blady e Livio Bashir e il reality cinese “Il mio matrimonio in giro per il mondo” che, come ricorda il Presidente Paolo Damilano, «offre la possibilità di far conoscere a più di un miliardo di spettatori cinesi il centro storico della città e alcune attrattive– tra cui il Museo del Cinema – e altri luoghi, come le Langhe, di eccezionale bellezza e grandi tradizioni enogastronomiche e culturali.»

Nella sezione: Luoghi&Locations