PAOLI/Multiplex con Vista

“Per fortuna che Corrado c’è!”, esclama ironicamente Maurizio Paoli, presidente fiorentino e vicepresidente toscano ANEC, nonché vicepresidente vicario dell’ AGIS Toscana, interpellato da Cinema & Video International.
Paoli esclude che “” contrariamente a quanto previsto da Giuseppe Corrado “” il multiplex fiorentino di Novoli possa essere aperto.
“Indubbiamente “” afferma l’esercente fiorentino – la sicumera, la spregiudicatezza e l’imprudenza di Corrado vanno quantomeno riconosciute se non apprezzate”.
“Devo rilevare però “” puntualizza – che la battaglia che l’Associazione ha condotto sin dall’estate 2001 nei confronti dell’Immobiliare Novoli ha avuto finora un esito ben diverso da quello auspicato dall’amministratore delegato di The Space: il multiplex non ha l’autorizzazione regionale, è in corso un processo penale per presunte violazioni edilizie ed il sottoscritto invece di essere cacciato dall’Agis toscana, ccome richiesto da Corrado, ne è diventato il vicepresidente vicario”.
“Quanto alle sue rivelazioni “” continua – spero che il Sindaco ed il Comune smentiscano subito di aver detto “che la sala si farà ” offrendo a sostegno addirittura una “garanzia”.
La legislazione vigente non consente infatti in nessun modo il completamento della costruzione e quindi l’apertura del multiplex di Novoli, in quanto Firenze presenta una rilevante eccedenza di posti”. “Né credo che il Sindaco si auguri che l’Immobiliare Novoli riesca a far chiudere diversi cinema per trasferirne i posti: così la chiusura di molte sale non sarebbe solo la conseguenza dell’apertura del Multiplex ma addirittura la condizione necessaria per farlo aprire!” 
“D’altronde “” conclude Paoli – la Regione, per bocca dell’assessore Scaletti ha ribadito che non è sua intenzione concedere nuove autorizzazioni. Si intende forse non applicare e “˜rottamare’ le leggi?”

Nella sezione: Rivista