MIPTV/Schiavone approda su STARZ

“Rocco Schiavone” sbarca in USA, dove sarà disponibile sulla piattaforma premium STARZ.

L’annuncio è stato dato al Miptv da Beta Film, che distribuisce la serie e la co-produce in associazione con Cross Production e Rai Fiction.
“Sarà il primo prodotto italiano su Starz, che è il terzo canale a pagamento negli Stati Uniti, un fatto eccezionale per un prodotto diverso, che, lanciato proprio qui al Miptv l’anno passato con grande successo, ha aperto nuove strade.” Dichiara Oliver Bachert, responsabile delle vendite internazionali per l’Italia di Beta Film.

Le vicende dell’umorale e carismatico vice questore romano ‘esiliato’ al nord, fra le montagne innevate della Val D’Aosta, nate dai best sellers di Antonio Manzini e seguite su Rai Due da circa 5 milioni di spettatori (più del doppio dello share medio del canale) ben rappresenta, secondo Bachert, il nuovo drama cosiddetto ‘high end’ internazionale. E ha marcato un inversione di tendenza nella percezione del prodotto Rai, finora classificato sempre come generalista. “Prima l’attenzione al prodotto italiano era quasi esclusivamente focalizzata sul prodotto Sky.”
Una nuova linea, confermata anche da “Il Cacciatore”, co-prodotto e venduto da Beta (sempre con Rai Fiction e Cross Production), e presentato con successo alla prima edizione di CanneSeries (premio alla Migliore Performance per il protagonista, Francesco Montanari).
Prosegue Bachert: “Rocco Schiavone” e “IL Cacciatore” sono prodotti un po’ diversi, quest’ultimo a mezza strada fra Gomorra e classica fiction di mafia, perché è più autentico e vicino alla realtà. Saranno entrambi in Italia su Amazon, e “Rocco Schiavone” è stato venduto in Austria e lanciato su Fox in Germania, un mercato da sempre complicato rispetto a certi prodotti generalisti italiani, e andrà prossimamente anche su un canale free.”

Ma il line up Beta è quanto mai ricco di prodotto italiano: alla Napoli di “Gomorra”, di cui sono iniziate a poco le riprese della quarta stagione (fra Napoli, Bologna e Londra), si affianca quella, agli antipodi di “Sirene” altra co-prouzione Beta Film-Rai Fiction-Cross Production, diretta da Davide Marengo: “una Campania solare, per un prodotto molto originale, giovane, innovativo”, commenta Bachart. “Lo stesso posso dire per “Medici: Masters of Florence – The Magnificient”, la seconda serie de “I Medici” incentrata sulla figura di Lorenzo, una produzione internazionale, un cast inglese, per un prodotto che è pura espressione della cultura e della storia italiana, ma che è realizzato con uno stile giovane, autentico, con lo sguardo rivolto al pubblico di oggi.”

Nella sezione: NewsRivista