MARCHE/La nuova Film Commission

“La MFC (Marche Film Commission) che in precedenza faceva riferimento all’Assessorato al Turismo, oggi potenzia la sua struttura operando all’interno del Servizio Internazionalizzazione e Promozione all’estero della Regione Marche – racconta a Cinema&Video International Anna Olivucci, responsabile della nuova struttura diretta da Raimondo Orsetti – mentre l’Assessorato alla Cultura sta lavorando alla nuova normativa regionale sul cinema, all’interno della quale è fatto esplicito riferimento anche a Film Commission, quale soggetto attivo delle politiche cinematografiche regionali.”


“La presentazione si aprirà  con le immagini del filmato “Marche: imagine your film”, prodotto da ICE Istituto per il Commercio Estero” spiega Anna Olivucci.
Otto minuti di un “location movie” tra i luoghi più suggestivi del territorio marchigiano, protagonista unico di una narrazione che suggerisce molteplici approcci cinematografici.
Per dirla con le parole dello scenografo Dante Ferretti: “Marche: tutte le cose improbabili diventano vere”.


Sempre in occasione del Festival di Venezia, verrà  anche presentata l’anteprima assoluta del film “Alma” di Massimo Volponi, prodotto dalla Crakers Film e girato ad Ancona e dintorni.


Inoltre il 16 maggio scorso è uscito al cinema “Tuttifrutti”, il lungometraggio diretto da Alessandra Alberti e prodotto da Mariano Arditi per P.E.C.A., ambientato nella Roma del boom economico, ma girato quasi interamente a Pesaro.


Il 14 luglio, nel Monastero di Fonte Avellana, Gianni Barcelloni ha iniziato le riprese del documentario “La comunità  monastica camaldolese della Fonte Avellana”, prodotto dalla Faro Film in produzione associata con Rai Cinema.


Il prossimo autunno infine dovrebbero partire le riprese del film di Marco Filiberti “Il compleanno” (una coproduzione italo-francese della Zen Zero), fra la riviera del Conero e uno dei settanta teatri storici presenti in regione. 

Nella sezione: Luoghi&Locations