LOCATIONS/News dalle Film Commission Italiane

MARCHE/Suor Angela a Fabriano
Fabriano sarà il set di “Che Dio ci aiuti 3”, la serie tv Rai, coprodotta da Lux Vide (Matilde e Luca Bernabei) e Rai Fiction e diretta da Francesco Vicario e Daniela Borsese. Le avventure della bizzarra e scorretta Suor Angela (Elena Sofia Ricci) andranno in onda il prossimo autunno su Rai Uno, in dieci serate.
Si sono appena concluse le riprese marchigiane di “Tempo instabile con probabili schiarite”, un film di Marco Pontecorvo che ha come protago- nisti Luca Zingaretti e Pasquale Petrolo (Lillo) prodotto da Panorama Films, in collaborazione con Rai Cinema, distribuito da Good Film, e promosso dalla Fondazione Marche Cinema – Marche Film Commission.
Sceneggiato dallo stesso regista, insieme a Roberto Tiraboschi, il film racconta di due amici che trovano un giacimento petrolifero nel cortile della loro cooperativa sull’orlo della bancarotta.
Le riprese si sono protratte per cinque settimane fra Pesaro, Cagli, Fano e Fossombrone, e hanno coinvolto circa 500 risorse locali, fra ruoli secondari e figurazioni. Nel cast anche Carolina Crescentini e John Turturro, che interpreta il ruolo di un ingegnere americano.

TOSCANA/Galeotto il calcio storico
Iniziate il 9 giugno a Firenze le riprese di “The Tourist”, produzione americana (Michael Mailer Films e Black Sand Pictures) diretta da Evan Oppenheimer. Brett Dalton (già protagonista della serie televisiva “Agents of SHIELD”) interpreta un noto giocatore di football a riposo, che approda a Firenze alla ricerca delle origini dello sport da lui praticato: qui conosce una ragazza (Alessandra Mastronardi) di cui s’innamora. Le riprese, tra Firenze e Fiesole, si concluderanno il 4 Luglio. L’estate riporterà all’Isola d’Elba, a Marciana Marina (dall’11 giugno al 2 agosto) la seconda stagione de “I Delitti del Barlume”, tratta dalle opere dello scrittore pisano Marco Malvaldi, diretta da Roan Johnson, e prodotta da Palomar. Nel cast, Filippo Timi, Lucia Mascino, Enrica Guidi.
In luglio arriveranno in Toscana anche Gianni Zanasi e Luca Miniero. Il primo girerà “La Felicità è un sistema complesso”, interpretato da Valerio Mastandrea, Luca Marinelli e Leila Bekhti, prodotto da Pupkin Production in coproduzione con IBC Movie, Rai Cinema e la Francia (White Pictures, Pyramide International). Miniero dirigerà invece Rocco Papaleo, Christian De Sica, Lello Arena, Angela Finocchiaro in “La scuola più bella del mondo” (titolo provvisorio): le riprese interesseranno in particolare la provincia di Siena (Pienza, Radicondoli, Bagni Vignoni, Montepulciano) a partire dalla metà del mese di luglio per circa 4 settimane.

TRENTINO/Fra Cinema e Tv
Sette i nuovi progetti sostenuti con la prima tran- che di finanziamenti del Fondo 2014 di Trentino Film Commission: tre per il cinema e la Tv, e quattro documentari.
Si inizierà a girare in autunno, per cinque settimane, “Il Traduttore” opera seconda di Massimo Natale, con Claudia Gerini e Marcin Korcz, coproduzione fra la neonata Kalitera Production e la polacca Inthelfilm, protagonista unostudente rumeno che per mantenersi lavora in questura come traduttore. Cinque settimane dureranno anche le riprese trentine di “Mucche senza campo”, ambientato nella Valle dei Mocheni. Il film ha come protagonista Sofia, una donna che gestisce un maso in cima alla valle che accoglie turisti da ogni parte del mondo.
Trentino Film Commission sostiene anche la coproduzione internazionale “The Habit of Beauty”, coprodotto dall’inglese Pich Media e dall’italiana Orisa Produzioni, che sarà girato tra Londra e il Trentino, dove le troupe si fermerà due settimane. “L’abitudine alla bellezza”, questa la traduzione italiana del titolo, è una impietosa riflessione sulla corsa al successo. Nel cast Noel Clarke e Francesca Neri. I documentari finanziati sono: “Sharp Families”, prodotto da Jump Cut con ZaLab e con il sostegno della Pro Loco Pinzolo, dell’Associazione Trentini nel mondo e del Centro Studi Judicaria è la storia di un gruppo di famiglie emigrate dalla Val Rendena e del loro lavoro come arrotini a Londra e nel resto dell’Inghilterra; “Il sogno irrealizzato di Leonardo”, prodotto da Le- Lokàl Production (Francia), in coproduzione con Decima Rosa, ricostruisce in grafica 3D un intero castello progettato da Leonardo da Vinci e coinvolge istituzioni culturali di spicco come la Libreria Ambrosiana di Milano, il MUSE di Trento, la Royal Library e la National Library di Londra. “I Castelli del Trentino”, prodotto da G.E.T Srl, propone una serie di documentari su vari castelli trentini; “Il colore dell’erba” diretto da Juliane Biasi, una produzione Indyca Snc ci porta a conoscenza della vita quotidiana di due ragazze non vedenti.

ALTO ADIGE/Trenker in Val Gardena
Sono partite ad inizio luglio fra Bolzano, il Lago di Carezza in Val d’Ega, la Val Gardena e l’Alpe di Siusi le riprese del film per la tv “Luis Trenker – Der schmale Grat der Wahrheit” di Wolfgang Murnberger, prodotto dalla tedesca Roxy film in co-produzione con l’austriaca EPO Film.
Sempre per il piccolo schermo, è tornata in giugno in Alto Adige (nel paesino di San Candido, a Sesto, Dobbiaco e al Lago di Braies in Alta Pusteria) la troupe di “Un passo dal cielo”, la serie tv prodotta da Lux Vide e Rai Fiction alla terza stagione.
Da poco concluse le riprese di “Honig in Kopf ” (titolo provvisorio), la nuova commedia drammatica dell’attore e regista tedesco Til Schweiger, che è autore, produttore e regista di questo film. Fra le locations, Bressanone, Bolzano, Appiano e il Lago di Landro. A produrre il progetto è la tedesca Barefoot Films, in co-produzione con la Warner Bros. Film Productions Germany e la Seven Pictures Film.
In giugno si è girato a Bolzano anche “Georg Elser – Es muss sein!” (titolo provvisorio) di Oliver Hirschbiegel, prodotto dalla tedesca Lucky Bird Pictures. La pellicola racconta la storia dell’attivista tedesco Georg Elser, un falegname di Königsbronn, che ideò un attentato a Monaco contro Hitler mancando però il suo obiettivo di soli 13 minuti.

 

Nella sezione: Luoghi&Locations