LAZIO/A Cannes le co-produzioni vincitrici

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annuncerà i primi vincitori del nuovo Bando Lazio Cinema International e promuoverà la seconda edizione del bando sulla coproduzione il 21 maggio al Festival di Cannes presso lo stand “Lazio Cinema International” della Regione, gestito da Roma Lazio Film Commission all’interno dell’Italian Pavilion dell’Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con IFC Italian Film Commissions e al Marché du Film.

L’avviso pubblico quest’anno è suddiviso in due tranche, una partita in autunno e presentata durante il MIA, il Mercato Internazionale dell’Audiovisivo in occasione della Festa del Cinema di Roma, e la seconda, che verrà appunto annunciata durante il 70° Festival di Cannes.

In questa nuova edizione del Bando sono a disposizione 5 milioni di euro per ciascuna delle due tranche previste, per un totale di 10 milioni di euro. Il Bando “Lazio Cinema International” prevede un contributo a fondo perduto che non può superare il 35% delle spese ammissibili, incrementabile al 45% nel caso di coproduzioni finanziate al produttore estero da almeno un altro Stato dell’Unione Europea. Inoltre il 50% delle risorse complessive è destinato a opere ritenute di interesse regionale.
Nel calcolo dell’agevolazione concessa è riconosciuta una forte premialità ai progetti legati alla promozione turistica e culturale del Lazio. Nel 2015 con il primo Bando la Regione Lazio ha favorito la realizzazione di 16 coproduzioni (con Francia, Germania, Islanda, Repubblica Ceca, Olanda, Belgio, Spagna, Regno Unito) che hanno girato in tutto il Lazio, a Roma, Fiumicino, Ostia, Sabaudia, Civitavecchia, Ciampino, Latina, Viterbo, Rieti, Bomarzo, Bolsena, Piansano, Tarquinia, Caprarola, Bracciano, Marino, Ariccia, Abbazia di Casamari, Terme di Cotilia e Santuario di Greccio.

Ed è sempre più ricca l’offerta di location in Lazio: la mappatura del territorio della regione accessibile grazie alla App 3d Location 360 sviluppata dalla Film Commission, viene infatti ampliata, rinnovata e promossa grazie alla collaborazione di tutti i comuni del Lazio, che metteranno a disposizione del database nuove, preziose e inaspettate location, che permetteranno di conoscere e di promuovere i “tesori nascosti” della regione, luoghi estremamente suggestivi e ancora incredibilmente sconosciuti.

Nella sezione: Luoghi&Locations