LA RICERCA/Effetto Cinema

Il 2017 ha registrato un andamento estremamente positivo per il cinema e l’audiovisivo realizzati in Puglia.
Sono stati finanziati 43 progetti, più che del doppio dell’anno precedente, per un totale di finanziamenti di 4.109.043 euro che si prevede generino una spesa diretta sul territorio di 11, 6 milioni.
Le produzioni beneficiarie hanno preventivato 695 giornate di lavorazione con un incremento del 43%, mentre sono 1.168 i lavoratori residenti in Puglia a essere impiegati sui set, con un aumento dell’89% rispetto al 2016.

Dati entusiasmanti, che tuttavia possono sembrare episodici se non sono confrontati con l’andamento storico, che evidenzia una crescita sostanzialmente costante a partire dalla costituzione di Apulia Film Commission, nel 2007.

Lo studio della società Acume, incaricata della ricerca, ha preso in esame nove anni, dal 2007 al 2015, partendo dalla leva del sostegno finanziario che negli ultimi due anni (2014-2015) si è focalizzato sull’attività di tre Fondi: Apulia Film Fund, Apulia Regional Film e Apulia Promotion Film Fund.
Negli anni considerati sono state sostenute 269 produzioni (93 lungometraggi, 7 film tv, 20 serie tv, 83 documentari, 56 cortometraggi), e fornito supporto logistico a 96 progetti.

Le produzioni hanno girato sul territorio per un totale di 3.720 giornate (oltre la metà negli ultimi 3 anni), ed è stata la serialità televisiva a garantire maggiore continuità. Le location sono spalmate su tutto il territorio pugliese ( 180 comuni coinvolti, in testa Bari seguita da Lecce, Brindisi, Foggia e Taranto).
In nove anni sono state attratte produzioni per un budget complessivo di 270 milioni di euro, che a fronte di 11 milioni di finanziamenti, hanno speso sul territorio 46 milioni , in un rapporto di 1 a 5. L’importo raddoppia a 90 milioni, con l’effetto moltiplicatore di 1 a 2, considerando anche l’impatto indotto sull’economia locale.

L’attività di AFC si sta muovendo sulle indicazioni strategiche tracciate dalla ricerca: potenziamento di misure per la crescita di imprese e professionalità locali, dell’attrazione dei formati più remunerativi, come la serialità televisiva , attivazione di fondi di sviluppo, formazione del pubblico, investimento nelle reti internazionali.

Nella sezione: Luoghi&Locations