INDIPENDENTI/Esce Vista Mare

Italia 2020. La regione Puglia è diventata una frontiera militarizzata, una linea di confine da non oltrepassare e al collasso a causa delle migliaia di italiani che in pochi mesi l’hanno invasa e che sono pronti a imbarcarsi su gommoni di fortuna per raggiungere la tanto sognata Albania, terra prospera di lavoro e di speranza.
Prova a guardare l’immigrazione con gli occhi di una fanta-scienza non troppo lontana né, ahimè, fantastica Andrea Castoldi con Vista Mare, la seconda opera prodotta dalla casa di produzione indipendente CF-Film.
Il film, interpretato da Arturo Di Tullio, Pietro Sarubbi, Lorenza Pisano, è stato realizzato in 15 giorni e ambientato sui colli piacentini, nel carcere di Torino e, con il supporto di Lombardia Film Commission, a Milano.
Uscirà in sala il 3 febbraio, sempre con CF-Film

Nella sezione: News