EUFCN/Timori per la Comunicazione Cinema della CE

Arie Bohrer (Location Austria) confermato presidente, Patrick Lamassoure (Film France) eletto vicepresidente, Berit Tilly (Swedish Lapland Film Commission) segretario generale: sono i vertici del nuovo consiglio direttivo dell’EUFCN, l’associazione delle film Commission europee, eletto nell’assemblea associativa tenutasi lo scorso 30 novembre a Malaga.
Sono inoltre entrati nel board Andrea Rocco, direttore di Genova Liguria Film Commission, Peter Busuttil (Malta Film Commission) Carlos Rosado Cobain (Film Commission Spagna); Jacques Paul Georges Mer (Algrave Film Commission) e Truls Kontny (Norwegian Film Commission).

Andrea Rocco, unico italiano eletto, ha avuto l’incarico di coordinare le attività di formazione e training a livello europeo.
Durante l’assemblea di Malaga, i partecipanti hanno espresso la loro inquietitudine per il progetto di Comunicazione della Commissione Europea sui sostegni pubblici, in particolare per quanto concerne il suggerimento di adozione di un parametro 1:1 tra l’entità dell’aiuto concesso e l’obbligo di spesa sul territorio erogante. Secondo Bohrer, le nuove regole suggerite dalla Comunicazione, “rappresentano una minaccia diretta alla maggior parte dei sistemi d’incentivi che gli Stati membri e le regioni hanno pazientemente costruito negli ultimi anni, e che costituiscono un sostegno alla produzione europea di cinema e televisione”.

L’EUFCN, è stata costituita nel 2007. Oggi conta 82 membri provenienti da 26 paesi del vecchio continente.

Nella sezione: Luoghi&Locations